< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • La prossima home page
  • Letter to you
  • Le cose, come sono
  • Nostra Signora del Lavoro
  • Federalismi
  • Tornando
  • A casa
  • Le voci dentro
  • Al lavoro
  • Il lockdown visto da Sarajevo
  • June 2003
    M T W T F S S
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    30  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    20/06/2003

    Filed under: — JE6 @ 12:45

    [Oggi, a quanto pare, niente polemiche, niente disvelamenti, niente ponderose riflessioni. Non fosse abusato il termine, si potrebbe parlare di “fuffa”. Lasciamo stare. Fa caldo, ma non è umido. Alcuni vanno al mare, altri al festival dei telefilm, i post sono pregni del nulla, l’aria è densa di un desiderio di allegra tranquillità. Era ora.]

    Filed under: — JE6 @ 08:38

    Noi, gente di una certa età
    Ci ritroviamo a fare cose come questa. Invecchiare male, e rendersene conto.

    Filed under: — JE6 @ 08:37

    Ritmo!
    Se qualcuno fosse così gentile da evitarmi l’orribile esperienza della ricerca su Google, e farmi sapere chi è il batterista che suona con Finardi in “Musica ribelle”, ecco, questo qualcuno si sarebbe guadagnato la mia gratitudine per almeno tutto il week-end.
    Scritto prima di sapere il nome: per come suona in quel pezzo, il signore in questione si mette alla pari di Stewart Copeland, Ian Paice e Franz Di Cioccio. Tra poco scoprirò che suona correntemente per Cristina D’Avena.