< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Back soon
  • Ma vieni
  • Un violino nel buio
  • Cose/4
  • Cose/3
  • Quando scoppiavano le bombe
  • Cose/2
  • Cose/1
  • Allarme Rossi
  • Per curiosità
  • June 2003
    M T W T F S S
    « May   Jul »
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    30  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    30/06/2003

    Filed under: — JE6 @ 23:54

    [Ci son giorni che sorridono, e si riempiono di persone, parole e fatti, di fronte ai quali cinquecentocinque chilometri senza l’autoradio scorrono come l’aria che arriva dal ventilatore]

    Filed under: — JE6 @ 23:47

    Soddisfazioni – Cinque
    Seduto a fianco del vecchio-nuovo amico Colonnello Spiritum, birra fresca in una mano e cellulare nell’altra, pesticchio sui tasti ed attendo, fino a quando l’orecchio non viene allietato dalla ridente voce della Gattona. Le avevo promesso una “surprise call”, e – tutto sommato – mi sembra di sentirla contenta.

    Filed under: — JE6 @ 23:41

    Soddisfazioni – Quattro
    Allora, c’è gente che si cela dietro un soprannome etereo, roba da cherubini, serafini e compagnia cantante (ed infatti abita nella ex Via Chiesa, ora dedicata al defunto parroco). Poi si presenta armata di scooterone, casco nero, un paio di spalle che al sottoscritto verranno solo visitando la stanza degli specchi deformanti, ed una faccia definibile unicamente come la versione mefistofelica di Giuseppe Guru Granieri. Ma, a parte il sequestro di persona di cui rimane vittima, il suo interlocutore prova il genuino piacere di trovare una persona capace tanto di ascoltare quanto di parlare con una partecipazione contagiosa, nonchè la sensazione che, sarà la birra, saranno i salatini, quel simpatico losco figuro gli pare di conoscerlo da tanto, tanto tempo.

    Filed under: — JE6 @ 23:24

    Soddisfazioni – Tre
    Quest’uomo non è solo la dimostrazione vivente che un cervello tecnico di prim’ordine può anche essere un valido influenzatore dei “moderati e umili di cuore“; è anche un signore che abita in un posto benedetto da Dio, ed io gli sarò eternamente riconoscente per avermi consigliato una pasta e fagioli assolutamente straordinaria.
    Paolo, se riesci a combinare per quell’ufficio che mi hai mostrato, ti mando il curriculum con il primo piccione viaggiatore.

    Filed under: — JE6 @ 23:10

    Soddisfazioni – Due
    Restare un numero x di mezz’ore nella piscina dei bambini (altezza cinquanta centimetri), a fare lo scemo con mia figlia.

    Filed under: — JE6 @ 23:08

    Soddisfazioni – Uno
    La Prima Lettrice – mia moglie – dice che i primi quattro microcapitoli di “On The Blog” le piacciono. A precisa domanda (per quale motivo?), risponde “perchè sei stato bravo a mettere insieme i pezzi”. Tesoro, ti voglio bene.
    La Seconda Prima Lettrice – la dottoressa Mitì – dice che i primi quattro microcapitoli di “On The Blog” le piacciono.
    Due su due. Hmm.
    PS – In realtà, il sottoscritto non ha quasi alcun merito. “On The Blog” è roba vostra. Vi ricordate il sondaggino “Come hai detto che ti chiami”? Ecco, sto provando a ricostruire il puzzle.