< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Le voci dentro
  • Al lavoro
  • Il lockdown visto da Sarajevo
  • Dare i nomi alle cose
  • Nella bolla
  • L’altra zona
  • Questa era l’acqua
  • Di pietre e fiducia
  • Mustafa e mia mamma
  • Libri
  • September 2004
    M T W T F S S
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    27282930  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    27/09/2004

    Compagnie

    Filed under: — JE6 @ 17:55

    Succede che, girovagando per commenti in blog altrui, uno si rende conto di avere dei lettori con i quali pensa di non avere proprio nulla in comune, idee, visione del mondo, stile. Roba che l’uno di cui sopra si chiede “ma perchè mi ha messo nel suo blogroll, che ci azzecco io con lui?”.
    Degne persone, senza dubbio, e chi sono io per giudicare. Ma quello che scrivono, oggesù.
    Macchianera

    8 Responses to “Compagnie”

    1. Gilgamesh Says:

      Ah, in un primo tempo non avevo capito.
      Si consoli, Sir. Ha linkato anche Carlo, anzi, l’ha messo al primo posto (ordine alfabetico) e pure Magenta&Woland. Perfino la signorina Auro (ultima).
      D’altronde, anche Christian Rocca linka Luca Sofri. E viceversa, perfino.

    2. Effe Says:

      il soggetto, signori, il soggetto!

    3. Gilgamesh Says:

      Herr Effe, è un’interrogativa o un’esortativa? O un po’ d’entrambe? Il soggetto comunque è “Egli” e appare evidente se va a leggere i commenti a quel post e poi guarda il blog del primo commentatore.
      Perlappunto un bel soggetto.

    4. bellobello Says:

      non ho capito bene da questi commenti, quindi potrei sbagliarmi. Mi sembra di capire però che “il bel soggetto” sarei io, cioè io “l’infame”. Vediamo. Io ho commentato senza offendere nessuno ma, e nessuno può negare l’evidenza, per ridere di un fatto, neanche tanto originale. Al contrario i commenti successivi sono stati dei veri e propri insulti degni dei siti dove la cafona s’indigna di essere stata inserita. Ad un mio commento sempre “polite”, sono seguiti altri insulti. E questo è quanto. Per quel che riguarda il mio blog, non vedo proprio cosa ci sia da dire. E’ anonimo, non diaristico, grafica bruttina, in genere riporta cazzatine trovate qua e là o cose così. Quindi cosa c’è da dire? per intenderci, io faccio quello che mi pare, leggo i blog che mi pare, commento come mi pare (in genere polemicamente, lo ammetto, ma non questa volta), chi non gradisce usi la black list. Per conto mio sono stato commentato da neo nazi, i commenti sono ancora lì, e chi vuole dice la sua.

    5. Squonk Says:

      Ma per carità, massima libertà, le black list si usano in casi ben più seri. A parer mio, gli insulti te li sei meritati (nonchè consapevolmente cercati, ma questo è un altro discorso), così come nel caso della tesi copiata di Monia.
      Ma, sinceramente, adesso non ho nè tempo nè voglia di ripetere quanto tutta queste tue menate sulle blogstar e sui “problemi più importanti” siano farcite della stessa retorica e dello stesso manicheismo che tu imputi agli altri.
      E, da ultimo, come Gilgamesh ha già scritto prima e meglio, cosa ci faccia gente come me, Brodo e Auro nel tuo blogroll è superiore alle mie capacità di comprensione. Non mi ritengo in nulla e per nulla superiore. Ma diverso, cazzo, questo sì. Troppo diverso?

    6. bellobello Says:

      Io leggo e ascolto tutto, anche e sopratutto chi è diverso da me. Forse voi no. E in più non ho la facilità e semplicità di giudizio che vi contraddicce, ma almeno ho il senso dell’ironia che voi proprio nsembrate non avere. Però d’ora in poi mi asterrò dal commentare voi benpensanti, così eviterete di infastidirvi, ma sopratutto perché mi avete stufato. Dormite bene. Buonanotte.

    7. Effe Says:

      va bene, però almeno spenga la luce, no?

    8. Zu Says:

      Sergio, se il tuo giudizio si basa esclusivamente su quei commenti, mi sembra che la tua presa di distanza sia esagerata. A me Bellobello pare uno che ha buttato lì una battuta, comprensibilmente recepita male da una persona che credo fosse già in tensione e che poi da una possibile seppur maldestra ironia si sia passati al piano degli attacchi personali e degli insulti.
      Dico questo, però, senza conoscere il bloggatore in questione, né di persona né per i suoi precedenti interventi.
      P.S.: sono solidale con Giulia, certi scherzi sono troppo pesanti nelle possibili conseguenze.

    Leave a Reply