< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • La prossima home page
  • Letter to you
  • Le cose, come sono
  • Nostra Signora del Lavoro
  • Federalismi
  • Tornando
  • A casa
  • Le voci dentro
  • Al lavoro
  • Il lockdown visto da Sarajevo
  • January 2005
    M T W T F S S
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
    31  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    17/01/2005

    La tela del ragno

    Filed under: — JE6 @ 15:55

    Capisci che una città ti ama quando, giunto il momento di lasciarla, ti avviluppa in una inestricabile rete di sensi unici e indicazioni stradali piazzate alla rinfusa, in un tripudio di “tutte le direzioni” dal quale riesci a uscire solo a prezzo di una sudata agostana, un buon numero di bestemmie e l’aumento dei capelli bianchi. Quando pensi di avercela fatta, e sei in autostrada, ti lancia il suo ultimo disperato appello, che mira direttamente al tuo cuore: un fiume, ed un ponte viola che gli passa sopra. Guardi bene, e non vedendo la mucca Milka capisci che non può essere che un’allucinazione; e schiacci il pedale, con un nuovo sudore a imperlarti la fronte.

    Addendum: e tutto questo, senza avere la possibilità di incontrare gli amici. Vita grama.