< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"

    "Post sotto l'albero 2010"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Generale la guerra è finita
  • Dove è un lusso la fortuna c’è bisogno della luna
  • Esperienza
  • Guardando gli spettatori
  • Appena
  • Aspettando
  • La fine di un giorno
  • Dove troviamo binari
  • Quando sei fuori
  • Il mio verso libero
  • February 2005
    M T W T F S S
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    27/02/2005

    Al ladro!

    Filed under: — JE6 @ 22:26

    Dietro la vetrata del bancone frigorifero fa bella mostra di sè una torta. Rettangolare, con il disegno di Spiderman, e la scritta Auguri Federico.
    Vicino alla torta c’è un post-it, sul quale è scritto il nome del cliente: R****.
    Alle quattro del pomeriggio, nella pasticceria entra un uomo. Si avvicina al bancone, guarda velocemente, poi richiama l’attenzione della commessa e le dice Sono R****, devo ritirare la torta.
    La commessa fa il conto, l’uomo estrae i soldi dal portafogli, paga, prende la torta, ringrazia ed esce.
    Alle sei dello stesso pomeriggio, nella pasticceria entra una donna. Si avvicina al bancone, richiama l’attenzione della commessa e le dice Sono R****, devo ritirare una torta, è pronta?
    La commessa sbianca in volto, e risponde che la torta è già stata ritirata, un paio d’ore prima.
    La donna sbianca in volto. Il resto, si può immaginare.

    5 Responses to “Al ladro!”

    1. Maxime Says:

      La saga dei furbi… 😉 Peccato per la festa di compleanno di Federico andata a puttane.

    2. Squonk Says:

      Già. Non si ha idea di quanto i bambini ci tengano, alla torta del loro compleanno.

    3. spiritum Says:

      Suvvia, un salame dolce si fa in un battibaleno. I bambini tengono di più alla festa, agli amici ed ai regali. Ve lo dice uno della categoria.

    4. Squonk Says:

      Hm. Dipende da che cosa gli si è promesso. Poi, è vero: quando son dentro la festa, il resto conta poco.

    5. jorma Says:

      Sono Rat-Man, a me la torta!

    Leave a Reply