< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Trattato di pace
  • La benda
  • Fiscal Chernobyl
  • I cimiteri di Trieste
  • Dentro Chernobyl
  • Le cose importanti
  • Poi si mette lo zinco nell’acido diluito (venticinque aprile)
  • L’arco
  • Verso sud
  • Voci
  • March 2006
    M T W T F S S
    « Feb   Apr »
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    08/03/2006

    Messaggio in codice

    Filed under: — JE6 @ 14:19

    E’ strano – ma forse nemmeno tanto.
    I due non si parlano più. Ma entrambi tengono i feed dell’altro nel proprio aggregatore (si dice così, no?). Un giorno, uno dei due scopre di non essere stato del tutto cancellato dalla vita dell’altro, e comincia a farsi delle domande, sull’orgoglio, sull’intelligenza e altri massimi sistemi.

    Le journal c’est moi

    Filed under: — JE6 @ 12:27

    (…) il risultato delle elezioni che si terranno il 9 e 10 aprile appare ancora quantomai incerto. È questo un buon motivo perché il direttore del Corriere della Sera spieghi ai lettori in modo chiaro e senza giri di parole perché il nostro giornale auspica un esito favorevole ad una delle due parti in competizione: il centrosinistra. Un auspicio, sia detto in modo altrettanto chiaro, che non impegna l’intero corpo di editorialisti e commentatori di questo quotidiano e che farà nel prossimo mese da cornice ad un modo di dare e approfondire le notizie politiche quanto più possibile obiettivo e imparziale (…)
    Dottor Mieli, era così difficile scrivere “Io voterò centrosinistra”? Non è che da domani ogni articolo di Romano, Panebianco, Galli della Loggia e compagnia dovrà iniziare con una propria dichiarazione di voto?
    Corriere.it

    Tanto rumore per nulla?

    Filed under: — JE6 @ 10:33

    Se non ricordo male, i dibattiti televisivi Bush-Kerry finirono con una vittoria ai punti dello sfidante. Poi, come andarono le elezioni presidenziali americane, lo sappiamo tutti. E insomma, mi chiedo se non si stia facendo un gran putiferio per nulla o quasi.
    Repubblica.it