< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Trattato di pace
  • La benda
  • Fiscal Chernobyl
  • I cimiteri di Trieste
  • Dentro Chernobyl
  • Le cose importanti
  • Poi si mette lo zinco nell’acido diluito (venticinque aprile)
  • L’arco
  • Verso sud
  • Voci
  • March 2006
    M T W T F S S
    « Feb   Apr »
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    15/03/2006

    Il bicchiere mezzo vuoto

    Filed under: — JE6 @ 21:50

    Sarà stato il quartino di bianco frizzante appena bevuto oppure il suo innato pessimismo cosmico, a far dire al collega con il quale avevo appena pranzato che i portici di via Indipendenza a Bologna, sotto i quali stavamo passeggiando per smaltire le orecchiette cozze e fagioli, sono particolarmente utili per non bagnarsi quando piove – nonostante il cielo terso e i dodici primaverili gradi che ci riscaldavano le ossa?

    Della forma

    Filed under: — JE6 @ 21:36

    Della sfida all’OK Corral ho visto poco, molto poco. Quel che so, viene da terzi: altri programmi tv, giornali.
    Fatta questa premessa, mi pare di poter dire che:
    a) I due contendenti non hanno detto nulla che già non avessero detto cento volte in cento altre occasioni precedenti;
    b) Quindi, tutti coloro che commentano lo fanno parlando non di ciò che è stato detto, ma di come lo si è fatto.