< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Trattato di pace
  • La benda
  • Fiscal Chernobyl
  • I cimiteri di Trieste
  • Dentro Chernobyl
  • Le cose importanti
  • Poi si mette lo zinco nell’acido diluito (venticinque aprile)
  • L’arco
  • Verso sud
  • Voci
  • March 2006
    M T W T F S S
    « Feb   Apr »
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    24/03/2006

    Giovani donne oggi

    Filed under: — JE6 @ 16:11

    [Moretti mi fa una pippa]
    Sex & The City* è stato una catastrofe culturale. Ho una figlia di cinque anni, e rabbrividisco all’idea che possa venire su intelligente, acuta, professionalmente realizzata, sexy; ma tendenzialmente sola, e con una borsa** al posto del cervello.

    * Che vale in sè, ma anche come metafora.
    ** Pare giusto, per par condicio, quotare Luca: “Ma quando noi uomini parliamo di iPod – per esempio: o di Elvis Costello – sembriamo così cretini come le ragazze quando parlano delle Birkin (si scrive così, spero)?”

    Il Viagra dell’attenzione

    Filed under: — JE6 @ 09:52

    Il signor Splinder mi ha chiesto di spiegargli come la mia vita è cambiata grazie (?) al blog. Chissa se ha capito.
    Vitadablogger

    Il paese sta cambiando e io non me ne accorgo

    Filed under: — JE6 @ 08:30

    E allora mi coglie lo sconforto. Basta con questo nordest – penso – via da qui. Ma a Milano sarà diverso? Non sarà che il paese sta cambiando e io non me ne accorgo perché frequento sempre le stesse persone? L’Autogrill ti fa vedere uno spaccato della società abbastanza attendibile, perché tutti ci si fermano, dal manovale all’amministratore delegato.
    In testa mi frullano pensieri neri. Addento la mia Rustichella e resto un attimo a guardare le macchine che sfrecciano sotto di me, verso un futuro che non so immaginare.

    Leggetelo tutto, però, questo post di Macubu. Fa pensare, eccome.
    La vita istruzioni per l’uso (via Massimo Morelli)