< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"

    "Post sotto l'albero 2010"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Generale la guerra è finita
  • Dove è un lusso la fortuna c’è bisogno della luna
  • Esperienza
  • Guardando gli spettatori
  • Appena
  • Aspettando
  • La fine di un giorno
  • Dove troviamo binari
  • Quando sei fuori
  • Il mio verso libero
  • April 2006
    M T W T F S S
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    11/04/2006

    Il mondo alla rovescia

    Filed under: — JE6 @ 16:03

    Ora, non è fantastico che le elezioni vengano decise da “persone d’origine italiana che, senza contribuire al PIL, senza usufruire dei servizi dello Stato, probabilmente senza pagare tasse, possono decidere col loro voto la maggioranza in Parlamento e il Governo. Una cosa folle, che va contro un principio elementare del liberalismo (“Non c’è tassazione senza rappresentazione”, e viceversa: lo dicevano i patrioti americani)” e non da persone di origine straniera che contribuiscono al PIL, usufruiscono di alcuni servizi dello Stato, pagano le tasse ma non hanno la cittadinanza?
    Grazie per lo spunto a Leonardo

    Altrimenti, ne parlerebbero Clerici e Tommasi

    Filed under: — JE6 @ 14:57

    Sarebbe bene, secondo me, non indulgere in metafore sportive del tipo “si vince anche al novantunesimo su autogol dell’avversario” e cose del genere. Nello sport, il gol all’ultimo minuto conclude la partita. In politica, la fa iniziare: e non è esattamente la stessa cosa.

    O di qua o di là (dal mar)

    Filed under: — JE6 @ 13:54

    Credo che nei prossimi cinque anni assisteremo ad una moltiplicazione delle missioni all’estero dei nostri parlamentari.