< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • La prossima home page
  • Letter to you
  • Le cose, come sono
  • Nostra Signora del Lavoro
  • Federalismi
  • Tornando
  • A casa
  • Le voci dentro
  • Al lavoro
  • Il lockdown visto da Sarajevo
  • October 2006
    M T W T F S S
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    10/10/2006

    Lo voglio!

    Filed under: — JE6 @ 17:16

    Il Signore del Marketing Minimale si è inventato il generatore di prodotti civetta per hard discount, creatore di prodotti che ogni maschio sano di mente e possessore di almeno Euro 8,99 non vorrebbe mai lasciarsi sfuggire. Il titolare, qui, sta sbavando per una smerigliatrice con zoom ottico allo xeno – non avendo la più pallida idea di cosa sia una smerigliatrice, per non parlare dello xeno.
    [mini]marketing

    Quanta fretta, ma dove corri, dove vai

    Filed under: — JE6 @ 10:43

    Com’era prevedibile, i sondaggi (vedi Mannheimer oggi sul Corriere) dicono che la nuova finanziaria non piace a molti, vuoi perchè vista come tradimento delle promesse fatte in campagna elettorale, vuoi perchè incide direttamente su finanze personali e familiari (1).
    La cosa, ripeto, non stupisce; e credo che Prodi e TPS non siano, appunto, sorpresi di questi risultati. Mi auguro che non si facciano condizionare dalle “maggioranze virtuali di voti per il centrodestra” di cui Mannheimer parla, a meno che non pensino che si andrà a votare entro sei mesi (nel qual caso avrebbero indubbiamente fatto una manovra politicamente suicida). Non so se questa sia una finanziaria buona, appena sufficiente o pessima; ma so che non ha senso ragionare come se se ne dovessero tirare le somme domani entro l’ora di pranzo.
    Corriere.it

    (1) Peraltro, mi chiedo se esiste veramente qualcuno che oggi, dieci ottobre duemilasei, è in grado di calcolare con esattezza l’impatto complessivo che la manovra (imposte, detrazioni, deduzioni, addizionali, assegni familiari, eccetera) avrà sulla sua vita quotidiana e sul suo bilancio personale e/o familiare 2007. Secondo me, chi lo dice è un millantatore.