< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Le voci dentro
  • Al lavoro
  • Il lockdown visto da Sarajevo
  • Dare i nomi alle cose
  • Nella bolla
  • L’altra zona
  • Questa era l’acqua
  • Di pietre e fiducia
  • Mustafa e mia mamma
  • Libri
  • March 2007
    M T W T F S S
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    262728293031  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    30/03/2007

    Outing

    Filed under: — JE6 @ 15:31

    A me piacerebbe che qualcuno (sul suo blog, non nei commenti qui, che se ne stanno ben nascosti) avesse il coraggio di scrivere quello che sto per scrivere io – (mani avanti mode on) ieri ho ascoltato per un quarto d’ora “Fabio e Fiamma e la trave nell’occhio” (mani avanti mode off).

    Addavenì Baffone

    Filed under: — JE6 @ 11:22

    Sono l’unico che, di fronte a uno scontrino di 4 Euro per un caffè, rimpiange il fallimento della dittatura del proletariato?

    Vacanze romane

    Filed under: — JE6 @ 07:18

    Dopo aver sentito un ex Presidente di Regione e attuale Vicepresidente di Authority dire “mi dispiace non poter continuare nell’ascoltazione di queste interessanti presentazioni” salgo sull’imbarazzantemente gggiovane bolide di un attempato blogger locale: perdo conoscenza per il terrore e acquisto quattro chili a causa dell’antipasto a base di trippa, doppio primo, spezzatino di guancia di chianina e creme brulee. A mia moglie ho detto che sono qui per lavoro.