< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Le voci dentro
  • Al lavoro
  • Il lockdown visto da Sarajevo
  • Dare i nomi alle cose
  • Nella bolla
  • L’altra zona
  • Questa era l’acqua
  • Di pietre e fiducia
  • Mustafa e mia mamma
  • Libri
  • June 2007
    M T W T F S S
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    252627282930  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    21/06/2007

    Tutto il Walter minuto per minuto

    Filed under: — JE6 @ 13:53

    Mi rendo conto che mi costa sempre più fatica resistere alla tentazione di cedere ad una liberatoria deriva qualunquistica, ma dopo essermi letto tutte le pagine di politica, e cronaca (quindi politica) e cultura (quindi politica) ed economia (quindi politica) di Corriere e Repubblica per due giorni consecutivi, oggi – di fronte al crescendo di isteria che permea gli articoli con i quali i media presentano la decisione di Veltroni di candidarsi a segretario del PD – neanche fossimo alla vigilia di una dichiarazione di guerra o di un evento destinato a cambiare le tristi sorti dell’umanità – mi sento pericolosamente simile al Michael Douglas di Un giorno di ordinaria follia. La cosa non mi piace, e se devo essere sincero la mia incrostata coscienza di “sincero democratico” me ne fa anche vergognare un po’. Ma so di non avere tutti i torti.
    [Peraltro, anche qui oggi si sono dedicati due post all’argomento; uno per cialtroneggiare un po’, sia detto a parziale discolpa]

    I come Ignoranza (o Ilarità)

    Filed under: — JE6 @ 10:57

    Tra i vari fallimenti del governo Berlusconi non si può evitare di ricordare quello relativo alle famose tre I, una delle quali stava ad indicare la diffusione della conoscenza dell’Inglese come priorità nazionale. La prova provata del fallimento in questione è un bar di Grinzane Cavour, apparentemente orgoglioso di chiamarsi Bar Red Cock (il caffè è buono, però).

    Guardare il bicchiere mezzo pieno

    Filed under: — JE6 @ 09:25

    Se Veltroni diventerà segretario del PD, necessariamente dovrà dedicare meno tempo al suo incarico di sindaco dell’Urbe. Mi sa che qualcuno ne sarà felice.