< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • La prossima home page
  • Letter to you
  • Le cose, come sono
  • Nostra Signora del Lavoro
  • Federalismi
  • Tornando
  • A casa
  • Le voci dentro
  • Al lavoro
  • Il lockdown visto da Sarajevo
  • September 2007
    M T W T F S S
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    05/09/2007

    Man of our times

    Filed under: — JE6 @ 12:53

    Privatamente, sono stato da poco definito “rinascimentale“; il che, rispetto a “giurassico” o “medievale“, rappresenta un deciso passo avanti nel mio percorso per portarmi al pari con i tempi.

    Effetti collaterali

    Filed under: — JE6 @ 12:20

    Premesso che tutto farei tranne che vantarmi, qualora venisse dimostrato che il DNA della persona corta fosse pesantemente influenzato dal mio, suppongo che la decifrazione del genoma individuale funzionerà ottimamente come detonatore di microconflitti generazionali – tutta roba di cui si sentiva un gran bisogno, insomma [1].
    Corriere.it

    [1] La prevenzione delle malattie, lo so – non siate sempre così seriosi, chè basto già io.

    Il passo del gambero

    Filed under: — JE6 @ 09:17

    Che la scuola italiana fosse ancor più andata in vacca da quando l’avevo lasciata mi era abbastanza chiaro, ma non credevo che lo studio di grammatica e aritmetica fosse andato in disuso. Non si finisce mai di imparare (lo so, i doppi sensi si sprecano).
    Repubblica.it