< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Le voci dentro
  • Al lavoro
  • Il lockdown visto da Sarajevo
  • Dare i nomi alle cose
  • Nella bolla
  • L’altra zona
  • Questa era l’acqua
  • Di pietre e fiducia
  • Mustafa e mia mamma
  • Libri
  • October 2007
    M T W T F S S
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    293031  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    03/10/2007

    Come eravamo

    Filed under: — JE6 @ 08:26

    Piacere
    Al momento, considerando che dall’altra parte della linea non c’è nessuno, sto scrivendo per me. Diario di bordo, diciamo così. Ma può essere che, per un qualunque motivo a me ignoto, tu capiti in questo blog. Boh, cercherò di fare del mio meglio: in fondo, non si scrive davvero per sè stessi, ma sempre per qualcun altro.

    Per motivi al momento irrilevanti mi sono messo a spulciare i miei vecchi archivi, anche quelli della prima vita su Splinder, e ho pensato che sarebbe stato bello mettere in piedi un album di primi post, una specie di raccolta di incipit dei blog che furono e che continuano ad essere. Il mio, scritto il 14 febbraio del 2003, è quello che avete letto. Se avete voglia, potete far girare la voce, mandare il vostro primo post nei commenti oppure via mail. A raccoglierli ci penso io – ma giuro che ve li restituisco, chè mica ci si vuole fare soldi (a scanso di equivoci, hai visto mai).

    [Mi viene fatto notare che c’è chi ci ha già pensato: siccome non si vuole fare concorrenza a nessuno, contribuite a chi volete – se volete, ovviamente]