< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Tornando
  • A casa
  • Le voci dentro
  • Al lavoro
  • Il lockdown visto da Sarajevo
  • Dare i nomi alle cose
  • Nella bolla
  • L’altra zona
  • Questa era l’acqua
  • Di pietre e fiducia
  • February 2008
    M T W T F S S
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    2526272829  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    06/02/2008

    Al passo con i tempi

    Filed under: — JE6 @ 15:55

    Poi dice di non fare zapping – sabato mi sarei perso Daniele Bossari (anni 33, per la cronaca) dire “ragazzi, siamo in diretta, per cui se volete mandarci le vostre mail collegatevi dal vostro terminale e scriveteci”.
    [A Maddalena Corvaglia sono quasi saltati fuori gli occhi dalle orbite per l’incredulità – gli attributi femminili erano saltati fuori dal vestitino già da tempo]

    Vuoi vedere che tutto il mondo è paese

    Filed under: — JE6 @ 11:47

    L’acuta analisi di politica estera del giorno dice che la larga maggioranza degli americani vota per due che proprio giovanetti non sono.

    A noi ci rovinano gli americani

    Filed under: — JE6 @ 09:40

    Stavo per scrivere un paio di righe piuttosto ironiche su alcune mie conoscenze che hanno passato buona parte della notte saltando da Twitter a Fox News per seguire il SuperTuesday – quando avrebbero potuto tranquillamente aspettare le dieci del mattino per sapere i risultati.
    Poi mi sono ricordato che lunedì sono andato a letto alle 4.15 perchè ho guardato il SuperBowl (e alle 6.30 ero nuovamente in piedi, e senza l’ausilio della sveglia, ma questa è un’altra storia).