< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Libri
  • Broncio
  • Kefiah
  • Trattato di pace
  • La benda
  • Fiscal Chernobyl
  • I cimiteri di Trieste
  • Dentro Chernobyl
  • Le cose importanti
  • Poi si mette lo zinco nell’acido diluito (venticinque aprile)
  • April 2008
    M T W T F S S
    « Mar   May »
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    282930  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    10/04/2008

    Poi si impara, vedrai

    Filed under: — JE6 @ 16:37

    Usi come comode pantofole memorie a stato solido, navighi investendo soldi e rimorchiando dissoluti avatar su reti supportate da satelliti, cullandoti dentro antenne paraboliche e portandoti nella borsa ogni giorno, in tram, più sapienza tecnologica di quanto chi ha inventato un’urna elettorale avrebbe mai potuto – nemmeno da ubriaco – concepire.
    Però mi raccomando, stai attento. Hai un quadretto di solo tre centimetri, dove far stare una crocetta.
    Un quadretto, una crocetta, hai capito? Guarda la lavagna, stai attento.
    Il disegnino quello bello che ti piace, una crocetta, lì. Attento, tieni bene la matita, non uscire dai contorni.
    È difficile, sì. Ma ci siamo passati tutti, poi si impara, vedrai.
    Poi arriva la mamma e ti porta a casa.

    Certo, tra i molti milioni di elettori italiani ci sono anche quelli con la mano tremante e quelli con la vista scarsa, e i loro diritti vanno rispettati. Ciò detto, Madame Sphera ha comunque ragione tutta la vita.
    Sphera

    Io se fossi Clio

    Filed under: — JE6 @ 06:38

    Io, se fossi Clio, prenderei mio marito sotto braccio e gli direi “ascolta, Giorgio: abbiamo la nostra età, e ci meritiamo di più e di meglio di tutto questo; mandali al diavolo, e andiamocene in vacanza. Ti va?”.
    Repubblica.it