< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • La prossima home page
  • Letter to you
  • Le cose, come sono
  • Nostra Signora del Lavoro
  • Federalismi
  • Tornando
  • A casa
  • Le voci dentro
  • Al lavoro
  • Il lockdown visto da Sarajevo
  • June 2008
    M T W T F S S
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    30  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    04/06/2008

    Always on, con juicio

    Filed under: — JE6 @ 17:42

    Qualche giorno fa ho sfracellato il Blackberry. Nell’attesa della sua sostituzione me ne sono andato in Romagna (una cosa abbastanza divertente che forse farò ancora) senza il portatile – che poi, se anche lo avessi avuto non avrebbe fatto differenza, no connection available. Ho risposto a mail con quattro giorni di ritardo (e lasciamo perdere il fatto che la gente pare non crederti che non potevi rispondere e pensa che tu te la tiri, ce ne si farà tutti una ragione); dopo molto tempo, oggi a Roma ho rimesso piede in un Internet point perchè – chissà a cosa pensavo quando ho prenotato – in albergo no connection available. La SIM è piena, ho inserito l’ultimo numero possibile controllando la rubrica di Outlook. Attendo il ritorno del Blackberry e le conseguenti occhiate di compassione di mia moglie; nel frattempo ho capito ciò che sapevo già, che non tutto merita risposta, o risposta immediata. Si fa quel che si può; a volte, semplicemente, non si può.