< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • La prossima home page
  • Letter to you
  • Le cose, come sono
  • Nostra Signora del Lavoro
  • Federalismi
  • Tornando
  • A casa
  • Le voci dentro
  • Al lavoro
  • Il lockdown visto da Sarajevo
  • March 2009
    M T W T F S S
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    11/03/2009

    Obiettivo raggiunto

    Filed under: — JE6 @ 21:20

    A me questa idea (idea? mah) di Franceschini dell’una tantum sui redditi over-120.000 per aiutare i “poveri estremi” ricorda molto, nella sua inutilità, quella dell’indulto – svuotiamo le carceri per tre mesi, per poi ritrovarcele ancor più piene di prima a partire dal quarto. Proposte in merito alla lotta all’evasione? Non pervenute. Proposte per la creazione di reddito? Smarrite. Titoli in prima pagina? Ottenuti. Mission accomplished.

    Bastava chiedere

    Filed under: — JE6 @ 19:29

    Fino a poco tempo fa, avevo una casella di posta che tenevo in vita per due soli motivi: raccogliere spam, perché mi diverte sempre leggere di quanto potrei essere più virile se solo fossi meno taccagno, e tenere copia dei commenti che arrivano qui – cosa che mi è tornata utile quelle tre o quattro volte che per sbadataggine ho piallato gli ultimi venti contributi che le signorie vostre mi avevano fatto l’onore di lasciare.
    Da qualche mese ho un motivo in più per mantenere in vita quell’indirizzo; Dio solo sa come, sono finito nella mailing list dell’ufficio stampa dell’Italia dei Valori di Roma e dell’ufficio stampa di un non meglio precisato Movimento Nazionale. Da quel giorno è una lotta all’ultimo sangue a chi mi intasa di più la mail box, ma la varietà degli argomenti dei seguaci capitolini di Di Pietro e degli altri a me illustri sconosciuti è francamente inarrivabile, una cosa che neanche Gasparri sotto acido riesce ad eguagliare. Qualche esempio? Venerdì 6: “Stupro a Milano, il commento della Carrassi”, “Rissa al Colosseo, l’amarezza di Soldà”, ” Cambio di rotta sulla chiusura notturna dei locali, Soldà chiede maggiore decisione” e ” Soldà chiede più poliziotti che telecamere per la sicurezza dei romani”. Lunedì 9: “Soldà scettico sulla riqualificazione di San Silvestro”, ” Privati nel CdA dell’Opera, Soldà favorevole”, ” Pirata travolge studentessa e fugge, lo sdegno di Soldà” e ” Emergenza abitativa nel XIII municipio, il commento di Soldà”. Questo per quanto riguarda l’IdV, perché di citare MN non ho nè cuore nè forze – solo lunedì mi sono arrivati 10 comunicati su 10 argomenti diversi, dalla demagogia sugli esami etilometrici alle telecamere per i cani, dal trenino di Casella che va in pensione ai medici di famiglia sotto accusa. La sola cosa che mi dispiace è che quell’indirizzo di e-mail me l’hanno probabilmente rubacchiato (ma magari sono io che ho dato un consenso così, ad minchiam), e non ne avevano davvero bisogno, perchè di un sorriso c’è sempre bisogno e loro me ne regalano così tanti che gli avrei dato pure il numero di cellulare per ricevere le news via sms, se solo me lo avessero chiesto.

    Chi si accontenta gode

    Filed under: — JE6 @ 19:02

    Ognuno ha le soddisfazioni che si merita. Per dire, io ieri mattina alle 5 ero sveglio ed ho visto i Lakers perdere di diciassette con Portland.