< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • La prossima home page
  • Letter to you
  • Le cose, come sono
  • Nostra Signora del Lavoro
  • Federalismi
  • Tornando
  • A casa
  • Le voci dentro
  • Al lavoro
  • Il lockdown visto da Sarajevo
  • September 2009
    M T W T F S S
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    282930  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    02/09/2009

    Come allo zoo, stando dentro la gabbia

    Filed under: — JE6 @ 11:38

    Io ho questa paura: che quel tentativo strenuo e spesso estenuato di difendere un residuo di forma dei rapporti sociali, nella convinzione che la forma sia anche contenuto, finisca per essere la gabbia nella quale noi-sinceri-democratici-e-garantisti chiudiamo noi stessi, trovandoci ad osservare quelli furbi e quelli che hanno la moquette sullo stomaco, quelli che non-c’è-stato-alcun-processo e quelli che ho-l’informativa-della-polizia là fuori, liberi, fischiettanti, che passeggiano sorridenti e che ogni tanto ci tirano le noccioline. Non mi piace avere questa paura, ma che fatica passarci sopra.

    One Response to “Come allo zoo, stando dentro la gabbia”

    1. Lorenzac Says:

      Io ho questa paura: che quel tentativo strenuo e spesso estenuato di difendere un residuo di forma nei rapporti umani, nella convinzione che la forma sia anche contenuto, finisca per essere la gabbia nella quale noi sinceri…

    Leave a Reply