< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Tornando
  • A casa
  • Le voci dentro
  • Al lavoro
  • Il lockdown visto da Sarajevo
  • Dare i nomi alle cose
  • Nella bolla
  • L’altra zona
  • Questa era l’acqua
  • Di pietre e fiducia
  • January 2010
    M T W T F S S
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    25262728293031

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    09/01/2010

    Averle viste quasi tutte

    Filed under: — JE6 @ 18:33

    O dell’apprendere che esiste un dibattito su un film di Carlo Verdone.

    The Voice

    Filed under: — JE6 @ 10:09

    Ogni tanto mi rendo conto di avere delle opinioni totalmente slegate dai fatti, basate solo su una mia personale applicazione delle teorie lombrosiane. Guardate questo video, postato oggi da Gilioli. Arrivate al settimo secondo – ce la potete fare, sei secondi di Mario Borghezio li potete reggere: poi ascoltate la voce di Giancarlo Gentilini. Io, alla parola “rivoluzione” smetto di ascoltare. Perché non è più importante quello che viene detto, nessuna parola pronunciata così può essere buona. Non si vede la faccia ma si sente la voce di Gentilini: e tanto basta. Non so dire se tanti di noi erano già oppure sono diventati così, come la voce di Gentilini: i discorsi sull’uovo e la gallina lasciano sempre il tempo che trovano; poco importa, perché il pratone di Pontida è pieno zeppo. E chi non sta lì prende posto nel salotto degli eredi Angiolillo, ché il comunismo di cachemire fa sempre la sua porca figura.
    YouTube, Piovono Rane