< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Broncio
  • Kefiah
  • Trattato di pace
  • La benda
  • Fiscal Chernobyl
  • I cimiteri di Trieste
  • Dentro Chernobyl
  • Le cose importanti
  • Poi si mette lo zinco nell’acido diluito (venticinque aprile)
  • L’arco
  • August 2010
    M T W T F S S
    « Jul   Sep »
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    16/08/2010

    Ragnatele

    Filed under: — JE6 @ 19:52

    Guardo la cartina per vedere dov’è Itaca. Allargo lo zoom, faccio mente locale: uno nel basso Salento, una a Piazza del Popolo, uno a Washington Square, una a Parco Sempione, uno a Acheron Springs, una a Oxford Street. Tenuti insieme da questa ragnatela di email e sms e IM e foto, i fili a volte laschi e a volte forti quasi di disperazione. Poi capita che i fili si rompono, che un germe arriva e ti fotte un polmone e poi la vita intera e oplà; capita che ci sono traiettorie nate per caso come quasi tutte, che si spengono per stanchezza o noia o scarsa applicazione. Capita, è la vita; è la vita farsi e rifarsi ragnatele. Intanto, questa è quella che hai, e per quel che puoi cerchi di curarla, e tieni lo zoom abbastanza largo da poterla vedere tutta.