< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • La prossima home page
  • Letter to you
  • Le cose, come sono
  • Nostra Signora del Lavoro
  • Federalismi
  • Tornando
  • A casa
  • Le voci dentro
  • Al lavoro
  • Il lockdown visto da Sarajevo
  • July 2012
    M T W T F S S
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    28/07/2012

    Non è bello ciò che è bello ma che bello che bello che bello

    Filed under: — JE6 @ 16:59

    Se ne avessi voglia proverei ad articolare una di quelle cose tipo peggio-di-quelli-che ma, appunto, di voglia ne ho pochina. Allora guarda, il fatto è che a me piacciono la Regina, i pub, i prati verdi e le nuvole basse, piacciono il rock e il pop e il prog e il punk, piacciono il question time ai Comuni e i private gardens, piacciono i registi bravi il Chelsea l’Arsenal lo United il QPR il WBA Nick Hornby e pure Hugh Grant, piace l’orgoglio quando riesce a non diventare macchietta, la birra a temperatura ambiente e Maggie Thatcher e la mancanza del bidet un po’ meno ma in fondo mica si può aver tutto dalla vita, a me ci son tante cose che piacciono, ho imparato a fregarmene se sono originali o d’importazione e non perdo tempo a fare l’elenco delle cose che mi piacciono e che stanno qui dietro proprio girato l’angolo perché nn cambia nulla – sono un provinciale malato di esterofilia, dici? Eh beh, mi sa di sì, e chissenefrega.

    2 Responses to “Non è bello ciò che è bello ma che bello che bello che bello”

    1. Stella Says:

      bravo

    2. Stella Says:

      io adoro i prati verdi

    Leave a Reply