< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Primo quadrimestre
  • Ufficio reclami
  • Tenere il punto
  • Alla fermata
  • Come petali
  • Come se fosse cosa viva
  • Un antidoto contro la solitudine
  • What’s next?
  • Se non hai niente da nascondere
  • Una vita fa
  • December 2013
    M T W T F S S
    « Nov   Jan »
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    09/12/2013

    Broncio

    Filed under: — JE6 @ 10:56

    C’è una cosa che noi “de sinistra” – quella della nomenklatura, quella dell’apparato – sappiamo fare benissimo, proprio meglio di tutti gli altri messi insieme. Sappiamo mettere, e tenere, il broncio. E Dio solo sa se ogni giorno non c’è almeno una ragione buona per farlo. Ma alla fine, qualunque significato si voglia dare a quella sua frase che sta nell’header di Babele come un consiglio o un cartello di pericolo, credo che avesse ragione Robert Musil: “Non si può fare il broncio ai propri tempi senza riportarne danno“.

    3 Responses to “Broncio”

    1. Stella Says:

      E rimuovetela questa ragione e staccate la vostra “de sinistra” in un luogo che possa chiamarsi Via il Broncio..iniziando con l’entusiasmo nel core e il coraggio nelle mani ad operare bene per tutto il paese..senza risparmi nell’adoperarsi..mentre si operano dei tagli per ottenere dei risparmi nella pubblica amministrazione..a cominciare dalle poltrone rosse de tutti i parlamentari e non di costi necessari..sociali ed economici…formazione e tecnologia avanti.
      Stella on politics !

    2. GAB Says:

      Broncio o non broncio la sinistra in Italia è finita (se mai è esistita), tocca farsene una ragione e rassegnarsi ad aspettare la morte da democristiani.

    3. Stella Says:

      Non si sa mai…niente finisce ma di trasforma!!
      Stella.

    Leave a Reply