< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"

    "Post sotto l'albero 2010"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Call the call a call
  • Dopo l’incidente
  • Play around it
  • Generale la guerra è finita
  • Dove è un lusso la fortuna c’è bisogno della luna
  • Esperienza
  • Guardando gli spettatori
  • Appena
  • Aspettando
  • La fine di un giorno
  • December 2004
    M T W T F S S
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    18/12/2004

    Dialoghi notturni

    Filed under: — JE6 @ 14:44

    Una di notte.
    Il marito, dopo una serata trascorsa con amici, rientra a casa.
    Va a letto.
    La moglie, ancora sveglia, si gira su un fianco.
    Lei: Ciao.
    Lui: Ciao, perchè non dormi?
    Lei: (…). Hai mangiato?
    Lui: Sì.
    Lei: Si sente, in effetti.
    Lui: (…)
    Lei: Cos’erano quei rumori in cucina?

    Lui: Ero io.
    Lei: Cosa stavi facendo?
    Lui: Ho mangiato qualcosina.
    Lei: Ma hai detto che hai mangiato fuori.
    Lui: Già.
    Lei: E cosa stavi mangiando?
    Lui: Un Mottarello.
    Lei: (…)
    Lui: (…)
    Silenzio. Il buio c’era già.

    3 Responses to “Dialoghi notturni”

    1. Chettimar Says:

      E la salsiccia di capriolo?

    2. pm10 Says:

      appetito di tutto rispetto….. dopo quella cena…. 😉

    3. Squonk Says:

      La salsiccia di capriolo è rimasta al suo posto. Non volevo fare troppo rumore, imbandendo la tavola.

    Leave a Reply