< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"

    "Post sotto l'albero 2010"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • My own private Ukraine (qualche tempo dopo)
  • Carezze
  • E c’è chi ha messo dei sacchi di sabbia vicino alla finestra
  • Anacronismi (la storia sono loro)
  • Come un cattivo destino
  • Il motore della vita
  • Evaporando a Fuxing Park
  • Per saperne di più
  • All’inizio del mondo
  • “What’s up, fellas”
  • April 2005
    M T W T F S S
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    252627282930  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    04/04/2005

    Il costo della vita

    Filed under: — JE6 @ 11:29

    Marito e moglie, seduti davanti ad un rifugio alpino sopra Santa Caterina Valfurva.
    Il marito estrae il portafogli dallo zaino, prende una banconota e la allunga alla moglie.
    Questa guarda il foglietto di carta colorata, scuote la testa e si mette a ridere: “Una birra e un tè, cinque euro? Tira fuori dieci, dai“.

    8 Responses to “Il costo della vita”

    1. Jaisalmer Says:

      Terribile.

    2. Squonk Says:

      Già. Per dire: un piatto di salumi, un piatto di formaggi, un piatto di spaghetti, due fette di strudel, sei birre e quattro caffè, al modico prezzo di settantadue-e-cinquanta.

    3. EmmeBi Says:

      Alta quota, alti prezzi. Non scandalizzatevi.

    4. attentialcane Says:

      Anche al mare non scherzano mica. A fine mese prenoto la cabina, poi vi dico.

    5. Effe Says:

      spero abbia lasciato un 10% di mancia

    6. Squonk Says:

      Herr, scherza? Il problema, a quelle altezze e fuori stagione, è che non si trova nessuno per chiedere l’elemosina.

    7. sphera Says:

      I veri alpinisti si portano la borraccia, da casa.

    8. Gilgamesh Says:

      Ricordo che al rifugio sul Mont’Elmo in alta Val Pusteria, o come la chiamano loro Hoch PusterTahl, vicino a Inniken o San Candido che dir si voglia, provai a chiedere un Apfel, intendendo naturalmente l’ApfelSchnapse, la grappa di mele che in ogni ristorante tedesco che si rispetti servono ghiacciata a fine pasto. Naturalmente mi portarono un succo di mela (ApfelSaussen), stucchevolmente imbevibile. E al modico prezzo di 4 Euro. Sciovinisti e pure avidi.

    Leave a Reply