< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"

    "Post sotto l'albero 2010"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • “Al Corvetto”
  • Dare casa alle cose
  • Il criterio mancante
  • La vita degli altri
  • Grandi Progetti
  • Cinquanta
  • Beau geste
  • Running, standing still
  • Quello che te ne resta
  • Call the call a call
  • September 2005
    M T W T F S S
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    2627282930  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    09/09/2005

    Fossi figo

    Filed under: — JE6 @ 11:14

    La mia prima reazione è stata “ma tu guarda questo come parla”. Poi mi son detto: beh, ti lamenti tanto del vecchiume della classe dirigente del tuo paese, e però ti lamenti anche se un venticinquenne – benchè abbigliato con gessati stile Chicago anni ’20 – osa dire a un giornalista che “la Fiat deve tornare a essere una macchina, mi si passi il termine, figa“? Ma allora, mi sono detto ancora, che cazzo vuoi?
    Repubblica.it

    10 Responses to “Fossi figo”

    1. EmmeBi Says:

      Lapo, volenti o nolenti, è un segno dei tempi.

    2. lester Says:

      Secondo me ha pensato al termine inglese cool, e ne ha cercato una traduzione italiana accettabile.

    3. Squonk Says:

      MB, non se se Lapo è rubricabile alla voce “sign o’ the times”; tutto sommato, non è nemmeno importante. Il punto è che un ragazzo si comporta da ragazzo, anche nel linguaggio, nell’abbigliamento, nell’acconciatura – cioè in quegli elementi esteriori del rapporto con gli altri che spesso influenzano l’idea che ci si fa del nostro interlocutore. Quindi, se chiediamo a gran voce lo svecchiamento della nostra classe dirigente (in politica, in economia), dobbiamo anche essere pronti ad accettare quelle che potrebbero sembrare delle cadute di stile o delle dimostrazioni di giovanile rozzezza (invece, se a parlare come Lapo si mettessero Prodi e/o Berlusconi o, per dire, Marchionne, allora qualche perplessità sarebbe giustificata).
      E comunque, certo: Lapo sulla cosa ci marcia. Secondo me, fa anche bene.

    4. marco Says:

      Il problema e’ quanto Lapo ci e’ e quanto ci fa, quando fa il ‘ggiovane, e personalmente non sono in grado di capirlo. Va pur detto che non e’ una di quelle domande che mi tolgono il sonno.
      Citando il poeta da cui SMS prese il titolo del post, spero per lui che possa dire ‘Non saro’ il primo della lista, ma neanche l’ultimo degli stronzi’.

    5. sphera Says:

      Cioè raga, bella a voi, sto qui è il bilancio. Ci è venuto fuori una figata quest’anno: cioè è un bilancio strabello, cazzo.

    6. AdRiX Says:

      Vero è, purtuttavia, che la allure del brand a volte deve essere tempisticamente on topic per quanto riguarda il target.

    7. EmmeBi Says:

      Sergio, per me invece è un segno dei tempi, inteso come la giovanilizzazione del mainstream. Intendo dire essere, parlare, vestire giovane è cool, pardon, figo.
      Non so quanto renda però. SPecialmente per una macchina che ha obiettivi di vendita piuttosto alti e verso una popolazione che sta rapidamente invecchiando. Insomma il discorso sarebbe lungo.. magari ci fò un Consiglio.

    8. Squonk Says:

      La popolazione sta rapidamente invecchiando, ma il mainstream continua ad essere “Young is cool”, e anche gli anziani (ma a quale età si diventa tali, oggi? Non è una questione da poco) si adeguano. Lapo, secondo me, sta proprio battendo questa strada.

    9. EmmeBi Says:

      In effetti volevo dire questo però mi è venuto fuori il contrario. Sto invecchiando.
      Però sono molto figo.

    10. spiritum Says:

      Per un lungo tempo ho pensato che ‘cool’ volesse dire ‘freddo’. ‘Figa’ invece ho sempre saputo cosa voleva dire.

    Leave a Reply