< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"

    "Post sotto l'albero 2010"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Call the call a call
  • Dopo l’incidente
  • Play around it
  • Generale la guerra è finita
  • Dove è un lusso la fortuna c’è bisogno della luna
  • Esperienza
  • Guardando gli spettatori
  • Appena
  • Aspettando
  • La fine di un giorno
  • April 2007
    M T W T F S S
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    30  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    23/04/2007

    Stragrande

    Filed under: — JE6 @ 11:42

    Questa mattina, non avendo di meglio da fare [1], calcolavo che la coppia Sarkozy-Royal ha portato a casa il 57% dei voti, e che quindi c’è un 43% di francesi i quali, potendo scegliere, non li hanno considerati all’altezza del ruolo di presidente. A me, il 43% non sembra proprio poco. Però, chez Luca leggo che “i due candidati si sono portati via la stragrande maggioranza dei voti” – e mi è tornato in mente il famoso “se la matematica non è un’opinione“.
    Wittgenstein
    [1] Evitatevi i commenti, per piacere.

    5 Responses to “Stragrande”

    1. Luca Says:

      Benché la matematica non c’entri niente (trattasi di linguistica, eventualmente) hai ragione. Ho parlato di stragrande maggioranza e si trattava appena del 57%. L.

    2. Squonk Says:

      Essendo la matematica la “scienza razionale deduttiva che studia gli enti numerici e geometrici, le loro proprietà e le loro relazioni”, il riferimento mi pareva appropriato. Comunque, ci siamo intesi. E, detto questo, penso che siamo di fronte a un doppio insuccesso (uno per Sarkozy, uno per Royal).

    3. Chettimar Says:

      Magari “stragrande maggioranza” no, ma prendendo in esame le ultime due tornate, la frammentazione del voto si è decisamente ridotta. Guardando le percentuali dei candidati promossi al ballottaggio:
      – 1995: Jospin 23%, Chirac 20%
      – 2002: Chirac 20%, Le Pen 17%
      In entrambi i casi, più della metà degli elettori, potendo scegliere, non hanno considerato i candidati più forti all’altezza del ruolo di presidente (oddio, nel caso di Le Pen non è che avessero tutti tutti i torti, neh). Però Chirac ha governato per 12 anni senza godere di particolare delegittimazione.

    4. AdRiX Says:

      Aggettivi. 57/100 mi pare (almeno) una maggioranza ben definita. Quanto alla qualificazione “non all’altezza del ruolo”, non c’era scritto sulla scheda. C’era scritto “chi preferisci tra queste persone”. Per la precisione.

    5. Squonk Says:

      PCI: d’accordo, ma per essere i due alfieri del nuovo che avanza (gran panzana, ovviamente, come si evince dai loro curricula) ci si aspettava di più, no?
      Goppai AdRiX: 57% va poi diviso tra i due contendenti; meno di uno su tre per Sarkozy, giusto uno su quattro per Royal. Nulla per cui esaltarsi, direi. Quanto alla differenza tra “chi preferisci” e “chi ritieni all’altezza”, mi perdoni, ma mi pare un cavillo.

    Leave a Reply