< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"

    "Post sotto l'albero 2010"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Call the call a call
  • Dopo l’incidente
  • Play around it
  • Generale la guerra è finita
  • Dove è un lusso la fortuna c’è bisogno della luna
  • Esperienza
  • Guardando gli spettatori
  • Appena
  • Aspettando
  • La fine di un giorno
  • November 2007
    M T W T F S S
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    2627282930  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    08/11/2007

    Un alieno al Forum

    Filed under: — JE6 @ 11:04

    [Pensierini sparsi dopo lo IAB Forum: una giornata in buona parte inutile, riscattata dall’incontro con il dottor [mini]marketing, quel che si dice una bella persona e un gran bel cervello]

    Io, di tutta questa storia del 2.0 e del social comincio ad avere le scatole piene, se non altro per l’eccesso di ripetizione – il che significa, fin troppo spesso e del tutto ovviamente, ripetizione a sproposito. Si parla di “social” per qualsiasi cosa, si usa il termine come un mantra fino a raggiungere la pace dei sensi e l’autoconvincimento: il miglior modo per mandare in vacca anche quel po’ di buono c’è nel concetto.

    Ho una certezza: la metà di chi sente parlare di 2.0 e di social e i tre quarti di chi ne parla è intimamente convinto di parlare di aria fritta. Però non è bello dirlo, quindi si predica bene e si razzola male, o meglio: si celebrano le magnifiche sorti e progressive, ma siccome il lunario va pur sbarcato si propongono le stesse forme di comunicazione commerciale di uno-due-tre-quattro-etc anni fa: perchè ai bambini devi dar da mangiare, altrimenti non crescono e allora addio magnifiche sorti e progressive.

    I mercati sono conversazioni: e infatti si sentono anche un bel po’ di fesserie.

    Più chiaramente, io non credo che le conversazioni abbiano un valore in sè, per il semplice fatto di esistere. Ho passato troppi anni della mia vita al bar (e nelle aziende) per non saperlo fin troppo bene.

    4 Responses to “Un alieno al Forum”

    1. Zu Says:

      “I mercati sono conversazioni: e infatti si sentono anche un bel po’ di fesserie.”

      Ahahaah, questa me la appunto.

    2. Maurizio Goetz Says:

      I mercati sono conversazioni, quando le conversazioni creano i mercati. Hai ragione, qualcuno pensa che tutto debba essere rigorosamente gratuito. Che belle utopie. Basterebbe prendere i concetti con un po’ di buon senso, ma si ripetono i concetti come un mantra come hai ben segnalato.

    3. Pier Luca Santoro Says:

      Purtroppo dalle conversazioni si è passati al chiacchiericcio ed alle opinioni, così come si scambia la flessibilità con l’improvvisazione.Il prezzo pagato ed il risultato sono sotto gli occhi di tutti.
      Ciao.
      Pier Luca Santoro

    4. Dario Salvelli’s Blog » Blog Archive » In Usa pensano già al 3.0 Says:

      […] Intervento video di David Weinberger mentre Luca ha appena finito di intervistare Paolo Gentiloni che parla di diffamazione attraverso il blog (valgono le leggi ordinarie), di WiMAX solo in termini di “speranza”, di Net Neutrality mettendoci in mezzo copyright (riforma della legge Urbani?) e remunerazione delle reti (i due aspetti messi insieme mi lasciano assai perplesso). Altro pensiero di Squonk riguardo IAB e fuffa 2.0. Tags: iab, iab forum, iabforum, In my mind, mit, stanford university vlab, Voice over Net, Web 2.0, web 20 expo berline, web 3.0 web20expoberlinTechnorati:  iab, iab forum, iabforum, In my mind, mit, stanford university vlab, Voice over Net, Web 2.0, web 20 expo berline, web 3.0, web20expoberlinShare and Enjoy on – Condividi su:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages. […]

    Leave a Reply