< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"

    "Post sotto l'albero 2010"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Running, standing still
  • Quello che te ne resta
  • Call the call a call
  • Dopo l’incidente
  • Play around it
  • Generale la guerra è finita
  • Dove è un lusso la fortuna c’è bisogno della luna
  • Esperienza
  • Guardando gli spettatori
  • Appena
  • June 2009
    M T W T F S S
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    2930  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    11/06/2009

    Via Larga, Pyongyang

    Filed under: — JE6 @ 07:58

    Società Autostrade  buongiorno, sono X, in cosa posso esserle utile?
    Buongiorno, avrei bisogno di mettermi in contatto con il vostro Punto Blu di Via Larga, a Milano.
    Ci deve andare di persona.
    Sì, dicevo, mi può dare il numero di telefono del vostro Punto Blu di Via Larga a Milano?
    Non possono avere contatti verso l’esterno, non hanno recapiti telefonici.
    Mi sta dicendo che non posso telefonare ad un vostro Punto Blu?
    Esatto, signore. Ci deve andare di persona, non possono avere contatti verso l’esterno
    Capisco. Grazie, buona giornata.
    Buona giornata a lei, signore.

    11 Responses to “Via Larga, Pyongyang”

    1. apelle Says:

      E’ sicuro di non aver chiesto il numero di telefono di un Buco Nero, piuttosto che di un Punto Blu?

    2. Camillo Says:

      Sir, ma se chiama Lei… il contatto è dall‘esterno, non verso l’esterno. Ma dall’altra parte della linea X sarebbe impazzito/a.

    3. viridian Says:

      E’ incredibile. Sono andata a vedere sul sito di autostrade (metti mai che le avesse solo risposto una persona che non aveva voglia di cercare il numero), e in effetti ci sono tutti i dati per raggiungerli ma *non* numeri di telefono.
      http://www.autostrade.it/autostrade/puntiblu.do?cod=LOM

    4. palmasco Says:

      Non è tutto.
      Il Punto Blu all’inizio dell’autostrada per Genova, al quale ti devi recare di persona, è organizzato in modo tale che, dopo aver fatto quello che devi fare, per tornare a casa devi percorrere l’autostrada in direzione Genova fino alla prima uscita, Binasco, uscire, rientrare, percorrere l’autostrada fino a Milano. 🙂

    5. Bucky B Katt Says:

      E non solo… Ho perso un biglietto di ingresso e mi sono dovuto recare ad un Punto Blu, ma quelli della Tangenziale di Milano non sono competenti per l’Autostrada Milano-Torino e viceversa… spettacolare!

    6. Sir Squonk Says:

      Palms, è lo stesso con quello di Terrazzano se si arriva dalla Tangenziale Ovest. Si deve fare la A4 fino ad Arluno, e poi si torna.
      BBK: ho appreso anche questo, oggi. Non sono di Società Autostrade, lavorano “per” Società Autostrade. Infatti mi han detto “guardi, se in via Larga le hanno detto così, vada da loro, magari risolve il problema”.

    7. papi Says:

      Bello. E poi dite che sono gli svizzeri che non hanno capito un cazzo di autostrade.

    8. apelle Says:

      Da Terrazzano fino ad Arluno per poter tornare indietro? Non vorrei dire una stupidata, ma mi sembra un po’ masochistica, la cosa 🙂

    9. Sir Squonk Says:

      Magari fosse masochistica. E’ obbligata (ripeto, se si arriva dalla tangenziale ovest; se si arriva da Milano Fiorenza si riesce a parcheggiare appena prima del casello).

    10. apelle Says:

      Forse lei sta parlando della barriera della Mi-To, dopo Pero. Quella però è la barriera della Ghisolfa, non quella di Terrazzano (che immette sulla Milano Laghi). Se fosse così, allora è vero, bisogna rampare fino ad Arluno. Altrimenti non si spiegherebbe 🙂 (Mi perdoni la pignoleria, ma io ci abito in mezzo a quelle barriere…tra Terrazzano e la Ghisolfa…)

    11. Sir Squonk Says:

      Ha ragione, ha ragione. Confermo.

    Leave a Reply