< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"

    "Post sotto l'albero 2010"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • “Al Corvetto”
  • Dare casa alle cose
  • Il criterio mancante
  • La vita degli altri
  • Grandi Progetti
  • Cinquanta
  • Beau geste
  • Running, standing still
  • Quello che te ne resta
  • Call the call a call
  • July 2012
    M T W T F S S
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    09/07/2012

    Solidarietà

    Filed under: — JE6 @ 09:07

    Io non ho ancora ben capito come si possa provare allo stesso tempo dolore per i pestati della Diaz e solidarietà per i pestatori. Magari qualcuno di voi riesce a spiegarmelo.

    2 Responses to “Solidarietà”

    1. Stella Says:

      Bisogna prendere una posizione netta, come in qualsiasi situazione e sempre.Poi in un ruolo importante è indispensabile.

    2. BuckyBKatt Says:

      Forse intendeva dire, tra le righe, che ci hanno preso di mezzo le figure più deboli della catena di comando delle forze dell’ordine. Imho le responsabilità per quanto accaduto stanno ben più in alto del posto occupato dai singoli poliziotti picchiatori.

    Leave a Reply