< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"

    "Post sotto l'albero 2010"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Call the call a call
  • Dopo l’incidente
  • Play around it
  • Generale la guerra è finita
  • Dove è un lusso la fortuna c’è bisogno della luna
  • Esperienza
  • Guardando gli spettatori
  • Appena
  • Aspettando
  • La fine di un giorno
  • May 2004
    M T W T F S S
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
    31  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    23/05/2004

    Piccole gioie di un comprimario felice

    Filed under: — JE6 @ 22:29

    Chissà cosa provava Salvatore Bagni nel veder giocare Diego Maradona, chissà cosa passava per la testa e nello stomaco di Massimo Bonini nel veder giocare Michel Platini.
    Stupore, ammirazione, ed un filo di consapevole ed innocente invidia, credo.
    Ciò che ho provato io nello stare vicino a Sua Postitudine, Don Gonio.
    Detto di sfuggita: abbracciare i compagni di squadra mentre si viene innaffiati di spumante è un’emozione che non avrei mai creduto di vivere. Schumacher in sedicesimo, insomma.

    7 Responses to “Piccole gioie di un comprimario felice”

    1. Chettimar Says:

      Se lei si è sentito Bagni, io mi sono sentito Di Fusco.

    2. sere Says:

      e io li conoscevo – alcuni – da prima, altroché, anche un paio d’ore prima che diventassero famosi. piacere mio.

    3. sphera Says:

      Davvero. Quel vestito impregnato di spumante non lo laverò mai più.

    4. Effe Says:

      Squadra che vince non si cambia (d’abito)

    5. lester Says:

      Ma và, Sir, siete stati tutti bravi. Si vince in undici e si perde in undici.

    6. sphera Says:

      Miodio… eravamo così tanti?

    7. Chettimar Says:

      Le mie sette personalità si sono comportate molto bene.

    Leave a Reply