< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"

    "Post sotto l'albero 2010"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Call the call a call
  • Dopo l’incidente
  • Play around it
  • Generale la guerra è finita
  • Dove è un lusso la fortuna c’è bisogno della luna
  • Esperienza
  • Guardando gli spettatori
  • Appena
  • Aspettando
  • La fine di un giorno
  • June 2004
    M T W T F S S
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    282930  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    30/06/2004

    Gallina vecchia, eccetera

    Filed under: — JE6 @ 12:29

    Leggendo le avventure di un diciassettenne catapultato a seguire i concerti di alcuni triceratopi del pop/rock/etc degli anni Sessanta e Settanta, mi sono ricordato di aver visto a Berlino le locandine che annunciavano lo show di una tipina niente male: Suzie Quatro, nientemeno. Mi son venute le lacrime agli occhi, ricordando un paio di quarantacinquegiri e le sue apparizioni a Happy Days.
    The Guardian (via Euston Station), Suzie Quatro

    Fa’ la cosa giusta (ma quale?)

    Filed under: — JE6 @ 10:22

    So di non dire nulla di nuovo, sostenendo che la democrazia è il meno imperfetto dei sistemi di governo e di regolazione della vita sociale che l’uomo è stato in grado di mettere in piedi.
    Ciò nonostante, non sono poche le occasioni nelle quali mi viene da pensare che, in nome di espressioni come tutela della libertà personale, libertà di parola e di espressione et similia, il nostro bel mondo occidentale prende la pala e si scava la fossa. Ma ammetto che è facile pontificare senza avere la responsabilità di prendere decisioni che riguardano la vita di tutti, e ammetto che mi vengono i sudori freddi, al solo pensiero di trovarmi al posto di uno dei giudici della Corte Suprema (o della Corte Costituzionale, ci siamo capiti).
    Repubblica.it