< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"

    "Post sotto l'albero 2010"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Call the call a call
  • Dopo l’incidente
  • Play around it
  • Generale la guerra è finita
  • Dove è un lusso la fortuna c’è bisogno della luna
  • Esperienza
  • Guardando gli spettatori
  • Appena
  • Aspettando
  • La fine di un giorno
  • November 2007
    M T W T F S S
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    2627282930  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    20/11/2007

    Tutti insieme appassionatamente

    Filed under: — JE6 @ 10:05

    Secondo Piero Ostellino, PD e PPL vogliono e devono fare a meno degli attuali alleati, per incompatibilità dei loro interessi rispetto a quelli dei partiti minori.
    Detto questo, se si ritorna al proporzionale e se i due partiti maggiori corrono da soli e se non conquistano la maggioranza assoluta, con chi diavolo la fanno una maggioranza? Se la fanno tra loro?
    Corriere.it

    7 Responses to “Tutti insieme appassionatamente”

    1. caporale Says:

      probabilmente questo è quanto auspica Ostellino. solo che se Veltroni intreccia legami troppo stretti con il Berlusca la sua base – robustamente antiberluschista – si smarrona e gli fa fare la fine del D’Alema ’99 dernier cru.

      è probabile che succeda lo stesso per la base berluschista (butto là come ipotesi, della base berluschista conosco ben poco, il papà dei bambini con cui gioca mio figlio legge il giornale, per esempio, ma quando ci si vede si sta sul vago, e non si parla di politica).

    2. Squonk Says:

      Sono d’accordo, da queste parti la Grosse Koalition ha poche chances.
      [Ma che gente frequenta, lei?]

    3. chamberlain Says:

      la base berluschista mi pare si beva tutto quello che le si fa bere. per esempio andare a firmare nei gazebo per mandare a casa prodi ed andare al voto subito, e poi trovarsi senza colpo ferire in un nuovo partito che non chiede di andare al voto subito, ma dopo una riforma elettorale. mi pare neh.

    4. caporale Says:

      @chamberlain: la base berluschista nei giorni delle primarie ha pensato e detto della base democratica le stesse cose che tu hai scritto di loro. non è che ci siano diverse priorità, ma proprio diverse percezioni della realtà.

      @Squonk: è tutto per poter dire nelle discussioni “ho molti amici berluschisti” (e proseguire “e sono tutti dei gran monazzi”, ovviamente)

    5. b.georg Says:

      con il proporzionale senza premio di maggioranza (l’ipotesi di veltroni e anche del cav., ma osteggiata soprattutto dagli ulivisti e da an) non ci sono più due “poli”, ma svariati soggetti – tutti quelli che passano una soglia del 4/5%. Quindi, dato che senza premio di maggioranza le alleanze si fanno in parlamento dopo il voto (cosa che peraltro anche la costituzione prevede…) e non prima, sono possibili un po’ di varianti in più, e a discrezione del capo dello stato di assegnare mandati ai partiti di maggioranza relativa (quanti ricordi…). Ad esempio, al centro-sinistra un governo pd-udc&mastella-dipietroconqualcuno-canieporci, oppure pd-cosarossa-socialradicali(ammesso che passino)-canieporci, al centrodestra, pdldpdlp(??)-udc&mastella-legaconmaronisegretario-canieporci, oppure pdlpddllppd-ansenzafini-udc-canieporci, o anche un monocolore ppdldpl(canieporci), dato che le doti del cav sono infinite.

    6. AdRiX Says:

      Argh. Maggioritario con sbarramento, merdazza pura. Significa esattamente il sistema che abbiamo avuto per decenni. Potere ai canieporci, più che mai. Il PSDI!!!!!! Mi sognerò gli occhiali di Longo.

    7. b.georg Says:

      adrix, non maggioritario, proporzionale con sbarramento. ed è il sistema che la germania ha avuto per decenni, non noi (mai avuto lo sbarramento, noi)

    Leave a Reply