< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"

    "Post sotto l'albero 2010"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Call the call a call
  • Dopo l’incidente
  • Play around it
  • Generale la guerra è finita
  • Dove è un lusso la fortuna c’è bisogno della luna
  • Esperienza
  • Guardando gli spettatori
  • Appena
  • Aspettando
  • La fine di un giorno
  • June 2004
    M T W T F S S
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    282930  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    17/06/2004

    Doveri

    Filed under: — JE6 @ 08:28

    Più passa il tempo, più mi ritrovo a votare “contro” e “per dovere”.
    Sono andato a votare contro Berlusconi e contro Ombretta Colli.
    Sono andato a votare perchè mi vergogno a non farlo, perchè penso (ma non son sicuro di aver ragione) che un buon cittadino deve farlo.
    E basta. Non sono nemmeno riuscito a fare il tifo per la mia squadra, per quelli che, in virtù del loro essere il minore dei mali, si sono guadagnati le mie crocette.

    11 Responses to “Doveri”

    1. bellobello Says:

      Sì, ormai è da tanto che si vota turandosi il naso, ma che vuoi fare? Pensa al cavaliere mascarato e alla colli o ai tanti altri (tremonti? gasparri? storace? bossi?…) e ti sentirai meglio pensando di aver fatto bene, e che, se non altro, tu il tuo dovere lo hai fatto e non sei un complice silente.

    2. gonio Says:

      [con la capacità di focalizzare il problema tipica del sillogismo laterale] cioè, trovandoti tu a Bibione e avendo votato, esiste evidentemente un sosttosegratario per gli italiani in vacanza che ti ha fatto votare nel seggio speciale di una piadineria ?

    3. chickcorea Says:

      io voterei anche contro orietta berti…

    4. Squonk Says:

      Don Gonio, il cittadino Squonk si presentò al seggio alle ore 15. Alle ore 15:15, dopo che egli e la di lui consorte ebbero espletato le pratiche votaiole, accese il motore, attivò l’aria condizionata forza4, e si diresse verso est; schivò miracolosamente le code della tangenziale di Mestre, attraversò il Fiume Sacro alla Patria, entrò rapidamente in Friuli e ne riuscì per arrivare a destinazione 200 minuti dopo. Giusto in tempo per scaricare le borse, lavarsi le mani e mettere le gambe sotto il tavolo, se non altro con la coscienza di elettore a posto.

    5. Effe Says:

      bibione è stata da tempo ceduta all’Austria-Ungheria, Sir Squonk avrà approfittato dei seggi per gli italiani all’estero

    6. lester Says:

      Io non ho una grande opinione di quelli tifano per un partito come per una squadra di calcio.
      Il voto sofferto è più meditato e più rispettabile. Se mi rendessi conto che esiste un partito, o anche solo un uomo, di cui condivido le idee al 100%, penserei che sto sbagliando qualcosa io.

    7. bellobello Says:

      come dire: “Io credo nelle persone, però non credo nella maggioranza delle persone. Mi sà che mi troverò sempre a mio agio e d’accordo con una minoranza…e quindi…” alla Moretti

    8. sphera Says:

      Votare contro la Colli mi sembra molto più che bastevole a rendere un uomo fiero di sé.

    9. Squonk Says:

      Lester, forse l’esempio della squadra di calcio non è il migliore possibile, se vi agganciamo i concetti di cecità intellettuale, fanatismo e via dicendo. Ma credo si possa tifare per una squadra di calcio (come per una parte politica) riconoscendone i limiti, le pochezze, le meschinerie: ergo, con senso della realtà. Proprio quello che mi impedisce di gioire per il risultato del centrosinistra, che pure ho votato convinto.

    10. Mistral Says:

      E’ che se ci tocca scegliere tra l’ergastolo e l’impiccagione ovviamente scegliamo l’ergastolo, almeno si resta vivi e poi c’è speranza che qualcosa succeda, però non è che si possa gioire di ciò…

    11. jorma Says:

      Entrando nel merito (ma prometto di uscirne subito) Penati (il contro della Colli) è in gamba, non è che lo debba essere per tutti ovviamente ma per me è stato un voto pro e non un voto contro.

    Leave a Reply