< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"

    "Post sotto l'albero 2010"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Running, standing still
  • Quello che te ne resta
  • Call the call a call
  • Dopo l’incidente
  • Play around it
  • Generale la guerra è finita
  • Dove è un lusso la fortuna c’è bisogno della luna
  • Esperienza
  • Guardando gli spettatori
  • Appena
  • October 2003
    M T W T F S S
     12345
    6789101112
    13141516171819
    20212223242526
    2728293031  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    29/10/2003

    Filed under: — JE6 @ 16:54

    Questa poi
    Allora, i lemming non si suicidano. Migrano in gruppi fitti, ma non si suicidano.
    Va bene, prendo atto. Adesso, forza, sparate su un uomo morto: svelatemi il segreto di Babbo Natale.
    Tutta colpa del Goppai AdRiX

    Filed under: — JE6 @ 08:49

    Occhi aperti
    Funziona così, a tenere un blog: si tengono gli occhi aperti, e si pensa in forma di post.
    Si diventa più sensibili, ed il termine non va inteso in senso lialesco. Capaci di guardarsi intorno, di leggere tra le righe, di avvertire non solo il detto, ma anche (e forse soprattutto) il non detto, di uscire dai sentieri tradizionali.
    A metterla giù dura, si diventa più consapevoli della vita. Di sicuro della propria, e spesso anche di quella altrui.
    Non dico che sia un bene, dico che – almeno per me – è così.
    Ogni tanto mi chiedo se “ci ho guadagnato qualcosa”, e la risposta è sì: alcuni amici, e molti pensieri, non sempre piacevoli. Anzi. Ma non sono uno di quelli che crede alla beatitudine che deriva dall’ignoranza. Ed ecco perchè, senza esser pagato da nessuno, mi siedo ogni mattina a buttar giù quattro righe.

    Filed under: — JE6 @ 08:22

    Sensazioni mattutine
    Packed like lemmings into shining metal boxes.
    La più bella canzone degli ultimi venticinque anni.