< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"

    "Post sotto l'albero 2010"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Running, standing still
  • Quello che te ne resta
  • Call the call a call
  • Dopo l’incidente
  • Play around it
  • Generale la guerra è finita
  • Dove è un lusso la fortuna c’è bisogno della luna
  • Esperienza
  • Guardando gli spettatori
  • Appena
  • June 2006
    M T W T F S S
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    2627282930  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    14/06/2006

    Ma era solo uno scherzo

    Filed under: — JE6 @ 10:30

    Leggendo certi libri di Primo Levi, o guardando film come Schindler’s List, si viene colti come da una vertigine di fronte alla enorme, spaventosa, brutale, insensata e spensierata crudeltà che migliaia di Herr Schmidt furono capaci di esercitare.
    Leggendo dei due delinquenti di paese che hanno provato a crocifiggere un handicappato per il mero gusto di poterlo fotografare (e degli avventori del bar adiacente all’improvvisato Calvario, che non hanno mosso un dito per fermare i due bulli, trincerandosi poi dietro al “non è gente del posto”, non potendo negare di aver assistito alla scena), ho pensato che probabilmente migliaia di Signor Rossi non farebbero alcuna fatica a evolversi in spaventosi, brutali, insensati e spensierati aguzzini – basterebbe un imbianchino capace di arringarli per bene dall’alto di un tavolo di legno di un qualsiasi Irish Pub di Pesaro, di Catania o di Milano.
    Corriere.it