< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"

    "Post sotto l'albero 2010"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Quello che te ne resta
  • Call the call a call
  • Dopo l’incidente
  • Play around it
  • Generale la guerra è finita
  • Dove è un lusso la fortuna c’è bisogno della luna
  • Esperienza
  • Guardando gli spettatori
  • Appena
  • Aspettando
  • February 2010
    M T W T F S S
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    21/02/2010

    Specchio

    Filed under: — JE6 @ 12:39

    Non so se per caso o per altro motivo, sull’unico socialcoso che bazzico in questi giorni ho letto una lunga lista di lamentazioni sui “cosiddetti amici” – quelli che non si rivelano tali, quelli che ti abbandonano, quelli che non ti dicono la parola di conforto; quelli che non, insomma. E in tutta questa serie di dita puntate, non uno specchio nel quale guardarsi. Perché gli altri siamo noi, e se ci ritroviamo circondati da quelli che non forse il problema sta nel come le persone le scegliamo, nel come le curiamo, nel come proviamo a mantenerle. Noi, non loro.

    One Response to “Specchio”

    1. floria/lorenza Says:

      Beh, se ti può consolare, io sono molto contenta degli amici che ho, qui, nella parte abitata della Rete, e là, nella vita reale. Specialmente ora. Hai ragione, comunque: ognuno ha (o “non” ha) gli amici che merita. Se vogliamo, anche i nemici.

    Leave a Reply