< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"

    "Post sotto l'albero 2010"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Conoscerete la nostra velocità
  • Dormi, dormi
  • Mare mosso senza onde
  • Uno dei giorni
  • “Al Corvetto”
  • Dare casa alle cose
  • Il criterio mancante
  • La vita degli altri
  • Grandi Progetti
  • Cinquanta
  • May 2006
    M T W T F S S
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    293031  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    26/05/2006

    Same as Same-Govj

    Filed under: — JE6 @ 11:17

    Non so se a voi fa lo stesso effetto, ma a me questa cosa del mantello che rende invisibili ricorda molto le pubblicità della Same-Govj che hanno rallegrato la mia infanzia.
    Repubblica.it, Anima mia

    Chicago, anni Venti

    Filed under: — JE6 @ 10:45

    Per il lavoro che faccio, sono soggetto di parte. Sarà per quello che mi fa piacere leggere queste righe di Vittorio Zambardino su tutela della privacy, libertà di attività economica, bolge dantesche di codici e codicilli. Quanto siamo italiani.
    Siamo a questo paradosso: che nel paese dei centomila file di intercettazione, una sorta di Ikea del dato personale offerto al migliore offerente, chi manda una mail, senza precauzioni e cavilli, per offrire l’acquisto di un libro rischia la sanzione. Paradosso italianissimo, no?
    Vero, ci sono legislazioni diverse, l’America è un’altra cosa. Ma a meno di non voler dire con chiarezza che un pezzo di attività (libertà) economica è proibita, gli stati devono acconciarsi a parlarne liberamente con i cittadini.
    E lo stesso problema di trasparenza delle decisioni: in fatto di email marketing e di “scorie nucleari”.
    Ma per carità: niente leggi, codici di comportamento e azzeccagarbugli di associazioni di difesa. Semplificazione e limiti chiari. Contenitori di scorie sicuri, segnaletica esplicita. Le carte federali della federcalcio sono un volumone immenso. E guarda quanto hanno funzionato.
    Scene digitali

    Conoscerete la nostra velocità

    Filed under: — JE6 @ 09:25

    Nell’ultima settimana ho fatto duemila chilometri di autostrada. Cinquecento in Italia, altrettanti in Svizzera, un migliaio in Germania. Sono riuscito a tenere la stupefacente media di 77.8 Km/h, e – ciò nonostante – sono convinto di aver preso almeno un paio di multe per eccesso di velocità.