< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"

    "Post sotto l'albero 2010"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Call the call a call
  • Dopo l’incidente
  • Play around it
  • Generale la guerra è finita
  • Dove è un lusso la fortuna c’è bisogno della luna
  • Esperienza
  • Guardando gli spettatori
  • Appena
  • Aspettando
  • La fine di un giorno
  • May 2006
    M T W T F S S
    1234567
    891011121314
    15161718192021
    22232425262728
    293031  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    01/05/2006

    Cambio di consonante

    Filed under: — JE6 @ 11:20

    Leggevo questo pezzo del Professore, nella mezzoretta dedicata al refresh postvacanziero, e pensavo che la voglia di leggerezza, per avere senso e dare vera soddisfazione, si deve incastrare con la voglia di serietà – intesa come voglia di cose “fatte bene”, di dignità, di intelligenza.
    Però, in questi giorni mi è capitato di buttare l’occhio alle vicende post-elettorali, i giochini di Franco e Francesco fatti da adulti che immaginiamo essere nel pieno possesso delle proprie facoltà mentali, e mi è capitato di vedere l’ultimo pezzo di Report sull’allegra combriccola che canta “three is the magic number”, di leggere un paio di pezzi che l’Economist ha scritto sul nostro scalcagnato paese, di guardare un paio di centinaia di miei simili e connazionali riuniti in un luogo di vacanza (e di guardare anche me stesso, quindi).
    E, sempre a proposito di letture, ho appena finito il miglior libro del 2006, che ha contribuito non poco a deprimere ulteriormente le mie speranze nelle italiche genti – quorum ego. Così, riflettevo, sento di ritrovarmi perplesso e sospeso, in mezzo al guado; e capite che il cambio di consonante viene facile, purtroppo.
    Farfintadiesseresani, Internetbookshop