< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"

    "Post sotto l'albero 2010"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Running, standing still
  • Quello che te ne resta
  • Call the call a call
  • Dopo l’incidente
  • Play around it
  • Generale la guerra è finita
  • Dove è un lusso la fortuna c’è bisogno della luna
  • Esperienza
  • Guardando gli spettatori
  • Appena
  • July 2008
    M T W T F S S
     123456
    78910111213
    14151617181920
    21222324252627
    28293031  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    11/07/2008

    Aver di meglio da fare

    Filed under: — JE6 @ 16:34

    A me piacerebbe sapere cosa ne pensate voi di quelli che passano una notte ad aspettare di poter comprare un telefono o quel cazzo che è l’iPhone (cosa ne penso io l’ho scritto di là, sui muri della casa del socio di Roma).
    [Ah, se siete uno/a di quelli che passa una notte eccetera, non vi chiedo di dirmi cosa ne pensate di voi stessi, ma almeno di farmi capire – ad esempio, capire perchè non potevate aspettare una settimana, o un mese, non so]
    Brodo Primordiale

    La tua assenza è un assedio

    Filed under: — JE6 @ 16:28

    Non credo che mi convertirò all’ascolto di Piero Ciampi, ma come si fa a non concordare con Suz quando scrive “e ditemi voi se non è un poeta immenso uno che scrive il verso “la tua assenza è un assedio” e lo butta lì in una canzone”.
    Suzukimaruti

    Uguaglianze

    Filed under: — JE6 @ 10:57

    Siamo nati e cresciuti nella convinzione, spesso autoimposta per carità di patria e timore di andare in pezzi, che la legge sia uguale per tutti: cioè che siamo tutti uguali di fronte alla legge, alla Giustizia.
    Il fatto è che, al tempo stesso, godiamo nel riempirci la bocca di solenni massime fondate sul culto dell’individualismo, della coltivazione e del rispetto della diversità. Ma viene un momento nel quale le due convinzioni si scontrano, perchè se davanti alla legge siamo tutti uguali non possiamo anche essere diversi – e allora inizi a scervellarti su come sia possibile tenere tutto insieme, i codici e il velo delle donne mussulmane, i codici e le trasfusioni di sangue dei testimoni di Geova, i codici e l’erba meditativa dei rasta, e così via. Sono tempi, questi, nei quali si fa un gran parlare di leggi ad personam: e forse faremmo bene a capire che la questione non riguarda solo Silvio Berlusconi.
    Repubblica.it