< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"

    "Post sotto l'albero 2010"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Quello che te ne resta
  • Call the call a call
  • Dopo l’incidente
  • Play around it
  • Generale la guerra è finita
  • Dove è un lusso la fortuna c’è bisogno della luna
  • Esperienza
  • Guardando gli spettatori
  • Appena
  • Aspettando
  • August 2008
    M T W T F S S
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    25262728293031

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    30/08/2008

    Best pick – Reprise

    Filed under: — JE6 @ 08:33

    A parte gli scherzi. E’ che uno come Morelli lo vediamo in televisione, tra i baffi di Costanzo e le tette di una ballerina, e attraverso lui percepiamo lo svilimento di un mestiere che pure potrebbe e dovrebbe avere una reale utilità sociale. E quindi, quando andiamo in libreria e ci troviamo di fronte la sua faccia, aggrottiamo le sopracciglia e passiamo oltre. Ma io vorrei sapere, in tutta onestà , chi di noi non si è mai fermato di fronte a una copertina che gli fa intravvedere la possibilità di vivere meglio, con serenità , allegria, tirando fuori il meglio di se stesso e sapendo prendere il meglio degli altri, essendo capaci di scegliere le compagnie migliori e i lavori più adeguati, tutto questo quali che siano i guai della vita. Ci sono scaffali interi della Feltrinelli che sono l’equivalente cartaceo di una striscia di coca per un tossico della domenica. Non acquistiamo solo per vergogna e imbarazzo, e per la resistenza di un barlume di ragione. Ma cadere è tanto facile, e dieci euro per un tascabile che ti promette la felicità tante volte sembrano un investimento che vale la pena fare.

    3 Responses to “Best pick – Reprise”

    1. elena Says:

      Sono talmente webcentrica che per le prime due righe pensavo che parlassi di Massimo Morelli.

    2. mf Says:

      Lei insomma lancia il sasso e poi ri-tira la mano…:)

    3. svaroschi Says:

      Elena, posso dire?
      Pure io 😀

    Leave a Reply