< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"

    "Post sotto l'albero 2010"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Call the call a call
  • Dopo l’incidente
  • Play around it
  • Generale la guerra è finita
  • Dove è un lusso la fortuna c’è bisogno della luna
  • Esperienza
  • Guardando gli spettatori
  • Appena
  • Aspettando
  • La fine di un giorno
  • February 2008
    M T W T F S S
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    2526272829  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    15/02/2008

    Con un giro di parole

    Filed under: — JE6 @ 07:54

    Ieri sera il dentista mi ha messo in mano uno specchietto e, dopo avermi invitato a guardarmi in bocca, mi ha detto: “Vede dentro quel buco? Ecco, quello è il suo osso“.

    7 Responses to “Con un giro di parole”

    1. enrico Says:

      Quel dentista è un gran sadico e bastardo. Io sarei svenuto

    2. vic Says:

      Forse l’ho già raccontato, ma la mia prima volta post “mai avuto carie in vita mia” fu il dentista che prese un attrezzo ad uncino ritorto, scovolò un po’, e mi fece “mi sente che sono DENTRO al dente?”. Non ricordo altro, dopo.

    3. Tengi Says:

      Potrei svenire

    4. Camillo Says:

      Non sapevo che il Dottor Mengele operasse ancora. Come sta?

    5. Squonk Says:

      Enrico & La Tengi: ma no, non esageriamo.
      Vic: lei è allergico a troppe cose, se lo faccia dire (la birra – ODDIO, ODDIO, ODDIO -, la terza persona, i dentisti)
      Camillo: non male, a parte l’essermi svegliato in piena notte con la sensazione di avere una manciata di sale grosso in bocca e un costante sapore di fango (oh, è un esempio) che si impossessa del palato.

    6. severine Says:

      Poteva andarle peggio, la battuta finale poteva essere: “Ecco, quello è il suo intestino tenue”.

    7. alex Says:

      io invece vorrei vedere e sapere e magari fotografare tuttotuttotutto, il mio dentista – SADICO!! – non mi dice niente e nasconde gli specchietti quando arrivo io. uffa.

    Leave a Reply