< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"

    "Post sotto l'albero 2010"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Bronci
  • Conoscerete la nostra velocità
  • Dormi, dormi
  • Mare mosso senza onde
  • Uno dei giorni
  • “Al Corvetto”
  • Dare casa alle cose
  • Il criterio mancante
  • La vita degli altri
  • Grandi Progetti
  • May 2005
    M T W T F S S
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    3031  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    25/05/2005

    La donna dei miei sogni

    Filed under: — JE6 @ 15:48

    Daniela Fini, intervistata da Vanity Fair: “(…) A me piacciono Battisti e i Beatles (…) Mi piace andare forte in macchina, mi piacciono le auto potenti. E adoro sparare al poligono (…) Adesso ho tre pistole, una calibro 38, una 9 corto, e una 6 e 35, piccolissima che porto con me la sera, quando esco da sola“.
    Gli incubi sono una sottospecie dei sogni, vero?
    Repubblica.it

    Sempre ruote sono

    Filed under: — JE6 @ 11:51

    Stiamo passando qualche minuto di relax guardando “la carovana del Giro d’Italia” passare sotto le nostre finestre. Trovo affascinante il fatto che il numero di automobili, pullmini e mezzi vari a quattro ruote che precede e segue i ciclisti sia largamente superiore a quello delle biciclette in gara.

    Il piacere della minoranza

    Filed under: — JE6 @ 11:29

    E’ da un po’ che sto cercando di disintossicarmi; non guardo partite di calcio in televisione, nonostante tenga una squadra che qualche soddisfazione ai suoi tifosi riesca a darla abbastanza frequentemente. Sarà stupido, ma guardare il calcio mi mette ansia. Così, questa sera mi guarderò una puntata di Homicide; tanto, il risultato mi verrà comunicato dalle grida del pensionato cardiopatico che abita al piano di sopra.