< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"

    "Post sotto l'albero 2010"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2010 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Quello che te ne resta
  • Call the call a call
  • Dopo l’incidente
  • Play around it
  • Generale la guerra è finita
  • Dove è un lusso la fortuna c’è bisogno della luna
  • Esperienza
  • Guardando gli spettatori
  • Appena
  • Aspettando
  • August 2008
    M T W T F S S
     123
    45678910
    11121314151617
    18192021222324
    25262728293031

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    26/08/2008

    Best of

    Filed under: — JE6 @ 23:28

    L’autostrada scorreva veloce e monotona.
    Lui pareva assente, mentre in realtà si godeva una delle poche cose che davvero gli piacevano nella vita, guidare per ore in silenzio.
    Lei si aggiustò l’abito estivo, abbassandone di un centimetro o due l’orlo sulle ginocchia e chiudendo appena la scollatura sotto la quale lui ogni tanto,con la coda dell’occhio, intravvedeva il bianco del reggiseno.
    Con la voce sicura e imbarazzata, lei lo ringraziò; ti voglio bene perchè tiri fuori il meglio di me, gli disse.
    Lui abbozzò un sorriso; non sai quanto ti voglio bene anch’io, le rispose, ma non faccio nulla oltre ad essere qui per te. Poi, nel silenzio che seguì le sue parole, volse piano gli occhi, spostandoli dal grande santuario in cima alla collina fino al mare della riviera, e si chiese come fosse possibile fare emergere il meglio degli altri, e non riuscirci con se stesso.

    2 Responses to “Best of”

    1. laflauta Says:

      .

    2. Massimo Says:

      Sir, io con un po’ di Escitalopram c’ero quasi riuscito.
      Sono i 44 anni che mi distruggono.
      E lei sta scrivendo la mia autobiografia.
      Grazie.

    Leave a Reply