< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Io e il generale (di domande, risposte, presenze e assenze)
  • La prossima home page
  • Letter to you
  • Le cose, come sono
  • Nostra Signora del Lavoro
  • Federalismi
  • Tornando
  • A casa
  • Le voci dentro
  • Al lavoro
  • June 2003
    M T W T F S S
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    23242526272829
    30  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    21/06/2003

    Filed under: — JE6 @ 21:29

    Voci
    A volte, le persone hanno esattamente la voce che ti aspetti.

    Filed under: — JE6 @ 14:29

    L’hanno appena detto al telegiornale
    Oggi, ufficialmente, è estate. E le ultime tre settimane, con il termometro persino stufo di stare sempre là in alto, sopra i trenta, cosa sono state?

    Filed under: — JE6 @ 14:27

    Sweet Home Teheran
    Il tentativo degli studenti iraniani di ribellarsi alla (e liberarsi della) teocrazia che governa il loro paese andrebbe sostenuto “a prescindere”. Perchè – così a me sembra – non ha a che fare con i massimi sistemi: è l’espressione del desiderio di una vita normale, nella quale sia possibile scegliere se andare per strada tenendosi per mano oppure no, nella quale sia possibile scegliere se guardare un certo canale televisivo oppure no, nella quale sia possibile scegliere se coprire il volto con un velo oppure no. Cose così, semplici, piccole e fondamentali, e quindi – al tempo stesso – grandi. Che il vento sia alle vostre spalle, ragazzi di Persia.