< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Le voci dentro
  • Al lavoro
  • Il lockdown visto da Sarajevo
  • Dare i nomi alle cose
  • Nella bolla
  • L’altra zona
  • Questa era l’acqua
  • Di pietre e fiducia
  • Mustafa e mia mamma
  • Libri
  • January 2004
    M T W T F S S
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    262728293031  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    28/01/2004

    Filed under: — JE6 @ 11:56

    C’è post@ per te
    Devono essere tempi grami, quelli che portano a salutare con contentezza e persino stupore un’e-mail che dice semplicemente “grazie”.

    5 Responses to “”

    1. utente anonimo Says:

      egregio, mi permetta di dissentire: finchè qualcuno dirà “grazie” con sincerità e senza ironia, allora i tempi non potranno essere grami… Grami lo sarebbero se quel grazie non ci fosse.
      Gaspare

    2. riccionascosto Says:

      Per una volta, sono d’accordo con Gaspare…

    3. Effe Says:

      Non è che si è trattato di un invio al destinatario sbagliato?

    4. AdRiX Says:

      “Grami sono i tempi in cui per email ti arriva un vaffanculo” mi diceva sempre mio nonno, che era sempre all’avanguardia.

    5. utente anonimo Says:

      Benni ha scritto – come epigrafe a “Baol” – qualcosa del tipo: “se non ci piacciono questi tempi, inventiamone di migliori”. E così facciamo, partendo [anche] dalle e-mail.

      strelnik

    Leave a Reply