< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • La prossima home page
  • Letter to you
  • Le cose, come sono
  • Nostra Signora del Lavoro
  • Federalismi
  • Tornando
  • A casa
  • Le voci dentro
  • Al lavoro
  • Il lockdown visto da Sarajevo
  • January 2004
    M T W T F S S
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    262728293031  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    18/01/2004

    I classici, in un’altra vita. Forse

    Filed under: — JE6 @ 21:02

    E’ una vita che mi sento consigliare “leggi i classici”. Sapete, i russi, i francesi, gli inglesi dell’Ottocento. Dickens, Cechov, e compagnia.
    Ed è una vita che mi riprometto di farlo, di passare un mesetto in compagnia di “Guerra e pace”, o del “Circolo Pickwick”. Eppure. Non so, non scatta la molla. E’ più forte di me, tra Dostojevski e John Irving scelgo quest’ultimo, senza dubbio e pentimento. Probabilmente mi perdo qualcosa, qualcosa di grande ed importante.
    Nel frattempo, mi consolo con questi moderni ventenni che scrivono baciati dagli angeli: Dave Eggers, Zadie Smith. Un libro bello è un libro bello: non potrò leggere tutto, certo. Ma non sto perdendo tempo, e questo mi consola.

    I classici, in un’al…

    Filed under: — JE6 @ 21:02

    I classici, in un’altra vita. Forse
    E’ una vita che mi sento consigliare “leggi i classici”. Sapete, i russi, i francesi, gli inglesi dell’Ottocento. Dickens, Cechov, e compagnia.
    Ed è una vita che mi riprometto di farlo, di passare un mesetto in compagnia di “Guerra e pace”, o del “Circolo Pickwick”. Eppure. Non so, non scatta la molla. E’ più forte di me, tra Dostojevski e John Irving scelgo quest’ultimo, senza dubbio e pentimento. Probabilmente mi perdo qualcosa, qualcosa di grande ed importante.
    Nel frattempo, mi consolo con questi moderni ventenni che scrivono baciati dagli angeli: Dave Eggers, Zadie Smith. Un libro bello è un libro bello: non potrò leggere tutto, certo. Ma non sto perdendo tempo, e questo mi consola.

    Ofelee fa el to mestee

    Filed under: — JE6 @ 15:02

    Dico, ma si può far cantare “Dude (looks like a lady)” a Shakira? A Shakira, santodio?
    Warnerbros.com

    Ofelee fa el to mest…

    Filed under: — JE6 @ 15:02

    Ofelee fa el to mestee
    Dico, ma si può far cantare “Dude (looks like a lady)” a Shakira? A Shakira, santodio?
    Warnerbros.com

    Abbrutimenti televis…

    Filed under: — JE6 @ 14:56

    Abbrutimenti televisivi
    Ma sono l’unico che ha un’insana passione per “Ultime dal cielo“? Proprio l’unico?

    Abbrutimenti televisivi

    Filed under: — JE6 @ 14:55

    Ma sono l’unico che ha un’insana passione per “Ultime dal cielo“? Proprio l’unico?