< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Le voci dentro
  • Al lavoro
  • Il lockdown visto da Sarajevo
  • Dare i nomi alle cose
  • Nella bolla
  • L’altra zona
  • Questa era l’acqua
  • Di pietre e fiducia
  • Mustafa e mia mamma
  • Libri
  • December 2007
    M T W T F S S
     12
    3456789
    10111213141516
    17181920212223
    24252627282930
    31  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    03/12/2007

    Pensaci tu

    Filed under: — JE6 @ 13:36

    Sabato pomeriggio la persona corta ci ha chiesto cos’è un partito politico (eravamo appena passati, facendo finta di niente, a fianco di un gazebo di quella-cosa-che-non-si-è-capito-cos’è-e-nemmeno-come-si-chiama, ma le persone corte hanno l’occhio lungo, si sa). Mia moglie mi ha detto “pensaci tu”, e in quel momento ho avvertito il peso fisico del disamore, della noia, della lontananza tra la realtà e le teorie. Poi me la sono cavata, ho recitato bene, la persona corta ha ascoltato e ha detto “ho capito” – però sta crescendo, e non andrà sempre così liscia.

    Garantismi

    Filed under: — JE6 @ 11:52

    Secondo Mario Giordano, oggi dovremmo chiedere scusa a chi ha incolpato un delinquente per un omicidio che non ha commesso. Quando si dice lo stato di diritto, insomma.
    Il Giornale