< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • L’arco
  • Verso sud
  • Voci
  • Supereroi
  • A vent’anni si è stupidi davvero
  • Qualche cosa che ho imparato scrivendo un libr(ett)o
  • Chernobyl, una mattina d’estate
  • L’ospite
  • Come
  • A volte ritorniamo
  • February 2009
    M T W T F S S
    « Jan   Mar »
     1
    2345678
    9101112131415
    16171819202122
    232425262728  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    07/02/2009

    Basta una volta sola, sai

    Filed under: — JE6 @ 19:01

    Tu, che mi chiami assassino, dimmi: quante volte hai pronunciato la frase “per fortuna che se ne è andato, finalmente ha smesso di soffrire”? Contale. Oppure no, non affannarti. Basta una volta sola, sai.

    6 Responses to “Basta una volta sola, sai”

    1. Camillo Says:

      Vero. Eppure c’è una differenza tra “se ne è andato” e “l’ho cacciato”. E non è poca.

    2. Sir Squonk Says:

      Sì: il coraggio di passare all’azione.

    3. Camillo Says:

      Sir, io ho un’idea – probabilmente – molto più vicina alla Sua di quanto possa apparire… ma quella differenza di cui parlavo.., la sento, poi la supero. Ma la sento. E non La chiamerei assassino.

    4. alberto80 Says:

      boh. sarò fuori dal mondo.
      ma non l’ho mai detto.
      in base a questo principio avrei diritto di rompere le palle a chiunque, ma sono chiuso in un silenzio assordante (mi sento fuori luogo a parlare di questo in un momento di tale frastuono e fracasso, anche fra amici).
      boh.
      si possono rimandare tutti i commenti a quando sarà finita questa straziante vicenda?

    5. lester Says:

      Però io non riuscirei a farlo, ne’ chiederei ad un mio caro di farlo a me. La chiami pure vigliaccheria, se vuole.

      @alberto80: non finirà mai. Ce ne sono centinaia, sa?

    6. Eutanasia all’Italia « Blog a Progetto Says:

      […] ad ogni costo il suo volere? Io, laico, non ti dico mica di non andare a messa, per esempio. Quante volte avete pronunciato la frase “per fortuna che se ne è andato, finalmente ha smesso di soffrire”? Contatele. Se volete […]

    Leave a Reply