< City Lights. Kerouac Street, San Francisco.
Siediti e leggi un libro

     

Home
Dichiarazione d'intenti
La vita non è quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda e come la si ricorda per raccontarla.
(Gabriel Garcia Marquez)

Talk to me: e-mail

  • Blogroll

  • Download


    "Greetings from"

    NEW!
    Scarica "My Own Private Milano"


    "On The Blog"

    "5 birilli"

    "Post sotto l'albero 2003"

    "Post sotto l'albero 2004"

    "Post sotto l'albero 2005"

    "Post sotto l'albero 2006"

    "Post sotto l'albero 2007"

    "Post sotto l'albero 2008"

    "Post sotto l'albero 2009"


    scarica Acrobat Reader

    NEW: versioni ebook e mobile!
    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione epub"

    Scarica "Post sotto l'albero 2009 versione mobi"

    Un po' di Copyright Creative Commons License
    Scritti sotto tutela dalla Creative Commons License.

  • Archives:
  • Ultimi Post

  • Libri
  • Broncio
  • Kefiah
  • Trattato di pace
  • La benda
  • Fiscal Chernobyl
  • I cimiteri di Trieste
  • Dentro Chernobyl
  • Le cose importanti
  • Poi si mette lo zinco nell’acido diluito (venticinque aprile)
  • January 2009
    M T W T F S S
    « Dec   Feb »
     1234
    567891011
    12131415161718
    19202122232425
    262728293031  

     

    Powered by

  • Meta:
  • concept by
    luca-vs-webdesign (contact)
     

     

    12/01/2009

    Un onesto omaggio

    Filed under: — JE6 @ 17:13

    Non so quanti di voi hanno seguito la serata che RaiTre ha dedicato a Fabrizio De Andrè, ieri. Io mi sono messo sul divano animato dalle migliori intenzioni, ma mi è bastato poco per capire che c’era troppo miele, e che quasi tutti gli ospiti – anche loro beneintenzionati, suppongo – stavano dicendo “ascolta quanto sono bravo a cantare questa canzone, sono io a renderla così bella e profonda e indimenticabile”. Fosse stato per me, avrei evitato una trasmissione a tratti imbarazzante, e avrei trasmesso in diretta il concerto di tributo della PFM, che è una cosa intimamente onesta, fatta da gente che, a suo tempo, si mise davvero al servizio di De Andrè – e che ha continuato a farlo durante tutti gli ultimi trent’anni, e ancora oggi.